Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Visure catastali, come si cercano i dati


Visure catastali, come si cercano i dati
11/11/2013, 17:43

L'Istituto Ricerca Fiscale presieduto da Gianni Lepre, continua  ad occuparsi di visure catastali e si sofferma in particolare su come si ricercano i dati sugli immobili.
Per ottenere una visura, infatti, gli utenti hanno a disposizione diverse modalità di ricerca dei dati catastali.
La ricerca può essere effettuata per immobile, per soggetto, per partita oppure per periodo di riferimento.
La consultazione per immobile si esegue utilizzando due possibili chiavi di ricerca:

• l’identificativo catastale del bene, cioè la particella catastale per il Catasto terreni o l’unità immobiliare urbana per il Catasto urbano.
Oppure…
• l’indirizzo dell’unità immobiliare urbana. In questo caso, la ricerca è limitata all’archivio del solo Catasto fabbricati.
Ma, come abbiamo visto, non c’è solo la ricerca per immobile. Un’altra pista d’indagine è costituita dalla ricerca per soggetto, quello a cui è intestato il bene immobile. Si inseriscono i dati anagrafici delle persone fisiche, la denominazione e la sede legale, se si tratta di persona giuridica.
Nella ricerca per partita, invece, si inserisce soltanto il numero identificativo dell’intestatario di uno o più beni. Ma la ricerca in questo caso è limitata al solo Catasto terreni o al solo Catasto fabbricati.
Infine, come accennato, la visura può essere effettuata per periodo di riferimento. La visura può essere in questa ipotesi attuale, se riferita alla situazione catastale corrente,oppure storica, se riferita a tutte le situazioni relative al periodo richiesto e contenute nella banca dati informatizzata. (Fonte: Lepre Group)

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©