Editoriali / L'opinione

Commenta Stampa

Bros: una lotta tra sogno e realtà


Bros: una lotta tra sogno e realtà
08/09/2012, 10:30

Il nostro servizio sull’ultimo atto della sceneggiata meroliana sui Bros e sulla loro immissione nel mercato del lavoro in onda ieri nel telegiornale della Julie e pubblicato in streaming all’indirizzo http://www.julienews.it/notizia/cronaca/bros-lavoro-rinviato-a-data-da-destinarsi/276097_cronaca_3.html ha riscosso non solo un successo insperato ma ha aperto un fronte di discussione doveroso su di una circostanza che fino a ieri non conosceva quasi nessuno. Il nocciolo del problema dei Bros non è l'istituzione che non recepisce le loro aspirazioni e che non da seguito alle loro aspettative, il vero problema dei Bros sono i Bros. Già, la vera mannaia per tanti di loro che si sono formati e che onestamente chiedono solo ciò che è stato promesso da decenni e che nessuno ha mai mantenuto, sono quelli che molto disonestamente e di nascosto stringono accordi sottobanco con chi non ha alcun interesse  a che la situazione degli ex progetto Isola sia sbloccata e conduca ad un immissione nel lavoro attivo. La circolazione di notizie tendenziose, che accendono vane speranze nell’animo già provato di migliaia di persone con seri problemi di sopravvivenza, è tanto crudele quanto inopportuno in un periodo storico nel quale la crisi sta rosicchiando la vita di tutti. Sterile, quindi, ogni forma di protesta, a questo punto, orientata a smuovere il problema su una circostanza per la quale ha nessuno fa comodo muovere un dito, se non a scadenza elettorale.

 

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©