Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

È di Vicenza il più bravo reclutatore d'Italia

Concrete opportunità di guadagno e sviluppo

È di Vicenza il più bravo reclutatore d'Italia
30/07/2013, 09:49

Aumentano gli italiani che cercano un modo per arrivare con serenità a fine mese o per arrotondare lo stipendio. La vendita diretta è sempre più una risposta, come dimostrano i dati di AMC Italia, azienda specializzata nella vendita a domicilio di sistemi di cottura, che ha da poco premiato il consulente più bravo d'Italia ad attrarre (e mantenere) nuovi consulenti: Mirco Faccin, 49 anni, residente nella provincia di Vicenza, che dal nulla, in meno di 3 anni, ha creato un gruppo di 30 persone. Sposato con Roberta e padre di due figlie, Debora e Valentina, rispettivamente di 24 e 15 anni, Mirco Faccin è un Manager di successo, espressione dei valori e dello spirito di AMC.
AMC Italia conta una rete di circa 1.800 collaboratori, distribuiti su tutto lo Stivale, che lavorano attraverso il sistema dei party in casa. «Organizzo party, a casa di famiglie disponibili ad ospitarmi e che invitano coppie di amici - afferma Faccin -. L'incontro è molto piacevole: cucino con le unità di cottura AMC, spiego i vantaggi che ne derivano e il tutto si conclude con l'assaggio dei piatti preparati. Molto spesso tra gli ospiti c'è qualcuno che rimane così favorevolmente colpito da ciò che propongo da decidere di saperne di più e di provare lui stesso ad organizzare party, ovviamente dopo un'adeguata formazione a carico dell'azienda».
Complessivamente, AMC organizza circa 100.000 party l'anno e incontra oltre 40mila clienti. Altrettante persone partecipano ai corsi di cucina AMC, organizzati nelle sedi locali, per imparare nuove idee e ricette. 
Il punto forte di AMC risiede nella serietà di un'azienda che festeggia 50 anni di vita, che si propone sul mercato con un'offerta professionale davvero allettante e che prevede anche la possibilità di un fisso mensile: «I guadagni sono reali e immediati: in tanti decidono di iniziare, ma quello che è significativo è che molti decidono di restare» spiega Faccin. AMC, insomma, mantiene le promesse, che sono concrete e offrono sicurezze. Come nel caso dei bonus fissi previsti al raggiungimento di determinati obiettivi. Inoltre, per ogni consulente che inizia è delineato un percorso semplice e chiaro: da un lato è prevista la formazione negli uffici locali e dall'altro un Collaboratore esperto che assiste personalmente il nuovo arrivato, sostenendolo sul campo. Come spesso accade, insomma, il passo più difficile da fare è il primo: una volta che si comincia, ad attendere chi decide di partire c'è una strada già ben tracciata e definita da seguire. E un ambiente divertente e stimolante nel quale realizzare i propri obiettivi.
Faccin ha iniziato la sua collaborazione con AMC nel lontano 1988 e, dopo una parentesi di qualche anno, nel 2010 ha ripreso la sua attività di "Consulente della sana e gustosa alimentazione": «In questi ultimi anni ho notato che sempre più persone sono interessate a questa attività - dice -. Si tratta soprattutto di mamme con bambini piccoli, ma anche giovani alla prima esperienza lavorativa o persone più avanti con gli anni che eventualmente hanno perso il lavoro. E poi ci sono quelli che iniziano a farlo come secondo lavoro e, dopo aver provato, scelgono di farlo diventare l'unico».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©