Istruzione e lavoro / Scuola

Commenta Stampa

1 team napoletano in gara al 3° Red Bull Flugtag - Un giorno con le ali


1 team napoletano in gara al 3° Red Bull Flugtag - Un giorno con le ali
28/03/2012, 13:03

Milano, 28 marzo 2012 – E’ tutto pronto per il 3° “Red Bull Flugtag – Un Giorno con le ali”, la più spettacolare e strampalata competizione aerea del mondo, in programma all’Idroscalo della Provincia di Milano il prossimo 10 giugno.

In gara ci saranno anche i “Goldred”, di Saviano (Napoli), selezionati tra i 35 migliori progetti che hanno dimostrato più spirito d’inventiva, genialità e fantasia e che sono riusciti a convincere la giuria a farli partecipare alla sfida lanciandosi nelle acque dell’Idroscalo, agguerriti più che mai e pronti a battere il record mondiale di volo stabilito in Minnesota nel 2010, ben 63,09 metri!

Su 5000 candidati iscritti al sito, sono stati presentati ben 917 progetti, un record per le edizioni italiane del Flugtag, che tra l’altro festeggia quest’anno il 20° anniversario di nascita e di pazzie portate in giro per tutto il mondo.

Gli spericolati team - formati da un pilota e quattro spingitori - che prenderanno parte alla gara, dovranno mettersi subito al lavoro in vista del prossimo 10 giugno, per costruire la loro macchina volante nel migliore dei modi e cercare così di aggiudicarsi il miglior punteggio nelle 3 categorie previste dal regolamento:

- Distanza percorsa in volo

- Creatività nella realizzazione del velivolo

- Miglior performance pre volo… ogni team dovrà infatti prepararsi un’esibizione per i 30 secondi prima di ogni lancio.

Largo alla fantasia!

Inoltre, durante la giornata, verrà data la possibilità al pubblico presente di scegliere e premiare il velivolo preferito.

Ed ecco allora che tra i progetti inviati a Red Bull, tra gli altri, abbiamo trovato draghi volanti, rane e piccioni, ma anche personaggi dei videogiochi e dei fumetti, passando per autorità del calibro della Regina Elisabetta e arrivando ad aerei ispirati a temi di attualità come il PIL o lo Spread. I 35 a competere per aggiudicarsi il primo posto sono i modelli ritenuti non solo i più originali, ma anche quelli che hanno saputo rispettare le basilari condizioni di sicurezza del velivolo e del pilota, con un occhio di riguardo anche ai materiali utilizzati per la realizzazione.

I team selezionati:

Ambro’s Team – Desio (MB)

Angry Boys – Mediglia (MI)

Aperiteam – Milano (MI)

Baldanza Bikers – Ghiffa (VB)

Canadaiii!!! – Torino (TO)

Ciammarica Crew – Milano (MI)

Ciaparat Team – Tronzano Vercellese (VC)

Ciociari Volanti – Isola Del Liri (FR)

Da Coriano la Piadina col Milano – Coriano (RN)

Dadoblù – Genova (GE)

Farfalliti – Montichiari (BS)

God in the Sky – Peri (VR)

Goldred – Saviano (NA)

I Portoghesi – Milano (MI)

I Preziosauri – Monvalle (VA)

I Ring’o’glioniti – Monza (MB)

I Tostati – Cogneto (MO)

I-Phon – Cuorgnè (TO)

Le Palandrane – Brugherio (MB)

Lupin e soci S.A.D. – Seregno (MB)

Madunina – Milano (MI)

M’ha da cascà – Ceccano (FR)

Orca Space – Teramo (TE)

Pandemonium Dream Team – Fossano (CN)

Paper Plane – Oltrona San Mamette (CO)

Pellicano e la sua Band – Perugia (PG)

Red Bull Racing Promula Flying Team – Sumirago (VA)

Spirito del ’53 – Como (CO)

Stupidissime Creature – Alseno (PC)

Tegamino Boys – Ponte di Legno (BS)

Teste di Zucchina – Milano (MI)

The Red Bull’s Balls Team – Rovigo (RO)

The Walruses – Segrate (MI)

Vatican Airlines – Cantù (CO)

Wright The Future! – Peschiera Borromeo (MI)

Lo spettacolo avrà inizio alle ore 14.00, quando il primo team inaugurerà il 3° Red Bull Flugtag - Un giorno con le ali, decollando dalla piattaforma di lancio dall’altezza di sei metri.

«Sarò anch’io in prima fila al Red Bull Flugtag, all’Idroscalo, il Mare dei Milanesi – commenta Guido Podestà, Presidente della Provincia di Milano - che anche quest’anno sarà teatro delle esibizioni delle bizzarre macchine volanti artigianali create da brillanti inventori provenienti da tutta Italia. Sarà una giornata di festa all’avvio dell’estate per migliaia di curiosi, famiglie, e in particolar modo, ragazzi e bambini. Così, proprio laddove, negli anni 30, atterrarono i primi idrovolanti, planeranno, adesso, le idee partorite dalla fantasia di chi, attraverso la creatività e la spettacolarità, ha deciso, sfidando la gravità, di spiccare il volo a bordo del proprio mezzo».

A scandire i momenti della giornata tre conduttori d’eccezione: Gabriele Corsi, Giorgio Maria Daviddi e Furio Corsetti, meglio noti come il Trio Medusa, che con la loro ironia tagliente intervisteranno i team prima dell’audace lancio. I marchingegni, dopo essersi librati in volo – a dispetto di qualsiasi legge di gravità - tenteranno il migliore tra gli ammaraggi di fortuna nelle acque dell’Idroscalo. Perché volare è un sogno, ma atterrare è tutta un’altra storia…

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©