Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

20 giugno Confcommercio in campo a Volla per lalegalità

Con Don Luigi Merola, Forze armate e forze dell'ordine

20 giugno Confcommercio in campo a Volla per lalegalità
17/06/2013, 16:49

NAPOLI - “Il territorio napoletano, nonostante lo sforzo costante delle forze dell’ordine, ha la necessità di ricevere maggiore attenzione da parte delle istituzioni nazionali. Assistiamo ogni giorno a una vera e propria invasione di abusivi che vendono prodotti contraffatti, oppure ad episodi di micro e macro criminalità intollerabili per una grande città”. Lo ha detto Pietro Russo, presidente di Confcommercio Imprese per l’Italia della Provincia di Napoli, nel corso della conferenza stampa di presentazione de “La partita della legalità”, in programma giovedì 20 giugno al campo sportivo "Paolo Borsellino" di Volla.

Alla manifestazione sportiva, organizzata da Rosa Praticò, parteciperanno don Luigi Merola, tutti i presidenti delle Ascom provinciali partenopee, gli esponenti delle forze dell’ordine, delle forze armate e i comici napoletani che parteciapono alla nota trasmissione televisiva “Made in Sud”. “Siamo pronti a metterci a disposizione di una società che ha bisogno di legalità più di ogni altra cosa” - ha dichiarato Rosa Praticò, numero uno di Confcommercio Volla -. “Abbiamo coinvolto in questa iniziativa imprese, società civile e gli uomini e le donne che assicurano la sicurezza in Italia e all’estero perché la nostra convinzione è che solo facendo rete si possa risollevare una situazione drammatica. Ogni bambino o adulto che compie uno scippo o una rapina è un nostro fallimento”.

Il col. Antonio Del Monaco,  capo ufficio reclutamento e comunicazione del Comando Militare Esercito "Campania", ha evidenziato che “attraverso queste manifestazioni c’è la voglia di stimolare le coscienze, perché soltanto con una sinergia tra famiglie, scuole e le forze armate è possibile realmente costruire un cambiamento. Le forze armate hanno due identità forti che sono l’identità e l’appartenenza”.

“Il nostro è un territorio difficile – ha sottolineato Maria Maione, sostituto commissario del commissariato di Ponticelli – lavoriamo per instillare nei nostri giovani sani principi di legalità”.

“L’evento – ha evidenziato Maria Rosaria D’Anna, medico del lavoro dell’Asl Napoli 1 - aiuterà a mettere sotto i riflettori una piaga di Napoli: non possiamo più tacere, le nostre coscienze sono sveglie e lo dimostreremo”.

Alla conferenza, moderata da Vincenzo Filosa, erano presenti anche il cap. Raffaele Nunziata dell’aeronautica militare.

Giuseppe D’Anna, vicepresidente dei Giovani Imprenditori di Confcommercio e Mariolina Formisano, presidente di Federcalzature Napoli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©