Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

2011 il Marchio Peugeot registra 2.114. 000 veicoli venduti

48% fuori dall’Europa

2011 il Marchio Peugeot registra 2.114. 000 veicoli venduti
15/01/2012, 11:01

EVENTI SALIENTI

- Sviluppo internazionale di Peugeot

- 2.114.000 veicoli venduti* nel 2011
- 48% delle vendite realizzate fuori dall’Europa
- 408: lanciata in Brasile e in Argentina; 73.000 unità vendute nel mondo (Cina, Brasile, Argentina)
- Cina: Successo del lancio di 508. Prosegue la crescita delle vendite (+15%)
- Volumi in rialzo in Russia/Ucraina/ CEI (+28,3%), Asia (+14,2%) e America Latina (+9,2%)
- Peugeot, 4ª Marchio in Europa per autovetture + veicoli commerciali


- Crescita nella gamma: continua il successo della politica prodotti e servizi di mobilità

- Forte incremento delle vendite di veicoli di gamma alta: 320.000 unità (+40%)
- Lancio mondiale riuscito della 508: 123.000 veicoli venduti nel 2011
- Nuova 308: successo dello stile e della tecnologia e-HDi
- RCZ, un coupé sportivo diventa un punto di riferimento (oltre 19.000 vendite)
- 3008 supera il suo obiettivo: 135.000 unità vendute
- Aumento dei punti Mu aperti in 8 Paesi europei nel 2011: +54% rispetto a fine 2010.




* VM+ED (vetture montate+vetture da assemblare)

SINTESI

Nel 2011 la politica di prodotto, immagine e servizi Peugeot ha permesso risultati di vendite mondiali vicini al record storico del 2010, l’anno del bicentenario del Marchio.

Con un mercato europeo caratterizzato dal rigore, contrapposto alla domanda sostenuta o in ripresa dei grandi mercati in espansione, Peugeot registra 2. 114. 000 vendite di autovetture e veicoli commerciali, cifra che si avvicina sensibilmente (- 1,3 %) al suo record storico di vendite del 2010 (2.142.000 unità).

Continua il processo di internazionalizzazione
La quota di volumi realizzata fuori Europa si attesta al 48%, 3 punti in più rispetto al 2010, e raggiunge il volume record di 1.014.000 unità.
Peugeot registra quindi un incremento in tutte le aree di sviluppo prioritarie, con un incremento del 9,2 % in America Latina, del 14,2 % in Asia e del 28,3% in Russia, potenziando la dinamica di internazionalizzazione del Marchio.
Nel Vecchio Continente, i risultati del Marchio sono influenzati dalla forte flessione dei mercati del Sud Europa, nei quali Peugeot è fortemente presente, in particolare in Spagna e Portogallo. I veicoli venduti sono 1.100.000 (-6,1 % rispetto al 2010).

Accelerazione della crescita nella gamma
Anche per il 2011 Peugeot dimostra la sua capacità di rinnovare e concretizzare la crescita nella gamma.
Le vendite mondiali di gamma alta aumentano del 40 % nel 2011 e raggiungono le 320.000 unità.

La 508, forte del successo del lancio in Europa nel primo semestre 2011, seguito da quello in Cina in luglio, realizza 123.000 vendite al termine del primo anno di vita commerciale, e riconferma gli obiettivi del Marchio in uno dei suoi terreni storici, quello delle grandi stradiste.

Il crossover 3008, con 135.000 unità vendute, stabilisce un nuovo record commerciale, ancora prima del lancio della 3008 HYbrid4, che inaugura in anteprima mondiale la catena di trazione full hybrid Diesel.

Con oltre 19.000 vendite, RCZ satura la capacità produttiva prevista: al termine del primo anno pieno di commercializzazione il coupé sportivo Peugeot s’impone come punto di riferimento del segmento.

Nella cuore del mercato l’offerta Peugeot nel segmento B (107, 207, 206 Plus) totalizza 836.000 vendite mondiali, mentre la nuova 308 conquista 205.000 clienti.

Il 2011, oltre al lancio di 508 in Cina, 2011 ha visto il lancio della 408 in Brasile e in Argentina, della Hoggar in Argentina, della 3008 e RCZ in Cina.

L’impegno ambientale
Il Marchio prosegue nell’impegno di riduzione dell’impatto ambientale dei suoi veicoli; le missioni medie di CO2 dei modelli Peugeot a fine 2011 si attestano a 129 g/km, contro 131,6 del 2010, e scendono sotto il limite dei 130 g/km imposti dalla Commissione Europea entro il 2015.

La politica ambientale del Marchio si fonda sulla costante ottimizzazione dei motori termici (downsizing), compreso lo sviluppo di motorizzazioni di nuova generazione, come la famiglia dei motori benzina EB (1.0 e 1.2), con consumi/emissioni particolarmente contenuti, che debutterà nel 2012 su 208.

L’ibridazione Diesel è l’altro asse importante dell’impegno ambientale di Peugeot: «microibridazione», con il sistema Stop&Start di nuova generazione e-HDi, lanciato all’inizio dell’anno e disponibile ora su 308, 3008, 5008, 508, Partner Tepee, e a breve su 208 ; la « full-hybridation » si concretizzerà nel 2012, con la catena di trazione ibrida Diesel HYbrid4 disponibile su tre modelli Peugeot: 3008 HYbrid4, 508 RXH, 508 Berlina HYbrid4.
Il terzo asse è il veicolo elettrico destinato alla circolazione urbana e periurbana: al termine del primo anno di commercializzazione, la Peugeot iOn, primo veicolo di nuova generazione in Europa conferma la vocazione pionieristica Peugeot nel settore; Peugeot Scooters ha lanciato nel 2011 lo scooter elettrico e-Vivacity.

MU By Peugeot
La dinamica accelera per MU By Peugeot con +54% di Punti Mu in 8 Paesi europei rispetto a fine 2010. Il nuovo servizio di mobilità lanciato nel 2010 reinventa la relazione tra il cliente e la rete, con un tasso di soddisfazione del 92%.

PEUGEOT IN EUROPA (CEE + EFTA* + CROAZIA) :
Con 1. 092.000 immatricolazioni di autovetture e veicoli commerciali, in flessione del 7,4 % rispetto al 2010, Peugeot registra nel perimetro europeo una quota di mercato del 7,1 % e conserva il 4° posto nella classificazione marchi acquisito nel 2010.

Per le autovetture (916.000 immatricolazioni, - 9,2 %), la flessione di 206 Plus e 207, già prevista a causa dell’attesa dell’arrivo della 208, è solo parzialmente compensata dai risultati della 508 e degli altri modelli di gamma alta del Marchio: Peugeot conclude il 2011 con una penetrazione del 6,7 % (7,3 % nel 2010).

Nel mercato dei veicoli commerciali il Marchio incrementa i volumi del 4 %, e arriva a 176.000 immatricolazioni; con una quota di mercato pressoché stabile del 10,4 % (10,7 % nel 2010), consolida il forte incremento degli ultimi anni.
*European Free Trade Association (Islanda, Norvegia, Svizzera, Liechtenstein)

Europa occidentale (18 Paesi)
In un mercato dell’Europa occidentale (autovetture + veicoli commerciali) in flessione dello 0,6 %, le immatricolazioni Peugeot raggiungono 1.038.000 unità (- 8 %), pari a una quota di mercato del 7,2 % (7,8 % nel 2010).
La forte presenza di Peugeot nei mercati del Sud Europa (Spagna, Grecia, Italia, Portogallo), influenzati da rigorose misure economiche, ha pesato notevolmente sulla performance del Marchio.

Per questi quattro mercati, ad alta predominanza del segmento B, la fine della produzione della 207 ha influito negativamente sui risultati, con un decremento globale di 56.000 immatricolazioni (-22,5). L’avvento di 208 porterà una significativa inversione di tendenza.

In Francia, in un mercato totale autovetture + veicoli commerciali stabile rispetto al 2010, Peugeot consolida la sua posizione di secondo Marchio automobilistico francese, con 441. 790 vendite totali e il 16,8 % di quota di mercato.
Nei segmenti delle berline e monovolume compatte, e delle berline familiari (C e D), il Marchio conferma la buona dinamica dei suoi nuovi modelli, e migliora volumi e penetrazione. La 508, lanciata in febbraio, è da ottobre leader del suo segmento, con l’1,3% di quota di mercato. La 3008 supera gli obiettivi previsti e registra 53.297 vendite, con il 2,4 % di quota di mercato (1ª del segmento delle monovolume compatte).
RCZ conferma il suo successo con circa 5.317 vendite e lo 0,24% di quota di mercato.

In Germania, in un mercato dinamico con oltre 3,4 milioni di immatricolazioni, Peugeot si riconferma al 3° posto nella classifica dei marchi d’importazione. La buona accoglienza riservata a 508, il successo dell’offerta nella fascia centrale del mercato (308, 3008, 5008) e l’incremento nei volumi di veicoli commerciali permettono al Marchio di compensare la flessione di 207 e 206 Plus : Peugeot registra 94. 000 immatricolazioni (come nel 2010) e una quota di mercato del 2,8 %.

In Gran Bretagna Peugeot segna 115.000 immatricolazioni per autovetture + veicoli commerciali, e una quota di mercato del 5,2 %.

In Sud Europa, in un contesto di mercati 2011 in depressione (in particolare in Spagna) il Marchio registra 91.000 immatricolazioni (4,8 % del mercato) in Italia e 80.000 immatricolazioni (8,7 % del mercato) in Spagna. In questi due Paesi Peugeot conferma le posizioni forti per veicoli commerciali: 2° posto nella classifica in Italia, 3° in Spagna.

In diversi altri mercati dell’Europa occidentale Peugeot si riconferma sul podio per immatricolazioni di autovetture + veicoli commerciali: 3° in Belgio, nei Paesi Bassi e in Portogallo, 2° in Danimarca…

Europa Centrale e Orientale: una quota di mercato in aumento
Nei mercati più dinamici dell’Europa Centrale e Orientale, in ripresa sostenuta (ad eccezione della Polonia) Peugeot porta la sua quota di mercato al 5,7 % (5,3 % nel 2010). La penetrazione cresce in modo particolare in Croazia (8,4 %), Slovenia (8,9 %), Slovacchia (7,2 %), Polonia (5,2 %)…

OFFENSIVA INTERNAZIONALE
Nel 2011 è proseguito il processo di internazionalizzazione Peugeot. Le vendite extra Europa rappresentano il 48 % delle vendite totali, contro il 45 % del 2010. Questo incremento è dovuto a novità specifiche per ogni mercato, per soddisfare le aspettative dei clienti in tutto il mondo:
 190.000 vendite (+ 9,2 % / 2010) in America Latina;
 188.000 vendite (+ 14,2 % / 2010) in Asia;
 45.000 vendite (+ 24 % / 2010) in Russia;
 458.000 vendite di vetture da assemblare a livello internazionale (-3 % / 2010).
In Cina,
L’offerta completa Peugeot nel segmento C cinese con 307 a due e tre volumi, 408 e ora 308, rappresenterà un volume di 150.000 veicoli all’anno, pari a circa il 60% delle vendite totali del Marchio entro il 2012.
Con il terzo lancio di un veicoli prodotto localmente in meno di 18 mesi nel territorio cinese, al quale si aggiungono i recenti lanci di RCZ e 3008 come veicoli di importazione, la marca Peugeot continua l’ampliamento della sua gamma, per raggiungere gli ambizioni obiettivi fissati per il mercato cinese.

In Russia,
In Russia, in un contesto di mercato molto dinamico, Peugeot incrementa i volumi del 23 % con 45.000 unità. Performance dovuta soprattutto alla 308 assemblata localmente, ma anche alla 3008, alla 4007 e ai veicoli commerciali Partner e Boxer.

In America Latina il 2011 registra un incremento delle vendite Peugeot a 190.000 unità, in crescita del 9,2 % sull’anno pieno, grazie in particolare all’ottima dinamica del mercato argentino, in cui le vendite Peugeot aumentano del 36 %, per raggiungere una quota di mercato del 9,1%.

Prospettive 2012: Proseguire la crescita nella gamma e con l’internazionalizzazione; riconquistare la leadership del segmento B
Per il 2012 Peugeot ha fissato 3 obiettivi chiari, fondati su una politica ancora più ambiziosa:
- Riconquistare la leadership nel segmento B con 208
- Proseguire con la crescita nella gamma
Il 2012 vedrà l’immissione sul mercato, in prima mondiale per Peugeot, di 3 modelli full Hybrid Diesel equipaggiati di tecnologia Hybrid4 : 3008, 508 RXH e 508 Berlina, che regaleranno al Marchio una lunghezza di vantaggio rispetto ai concorrenti nella tecnologie ambientali di punta.
- Proseguire con il processo di internazionalizzazione
L’internazionalizzazione del Marchio, fondata su un piano prodotto ambizioso, proseguirà incessante, grazie soprattutto al lancio di Peugeot 4008, punta di diamante di una nuova offerta per i mercati extra europei. Peugeot 308 proseguirà il cammino internazionale con il lancio previsto in Brasile e Argentina nel corso del primo trimestre 2012. Entro il 2012 un nuovo prodotto Peugeot fabbricato localmente completerà la gamma in Cina.
Vendite mondiali autovetture + veicoli commerciali/Quota di mercato autovetture + veicoli commerciali 2010 e 2011
Vendite mondiali autovetture + veicoli commerciali 2010 2011 Variazione (%)
Europa 1 172 1100 -6
Russia 37 45 +23
America latina 174 190 +9
Cina 151 174 +15
Altri paesi 136 147 +8
ED 472 458 -3
VM+ED 2142 2114 -1

Quota di mercato autovetture + veicoli commerciali 2010 2011 Variazione (%)
Mondo 3,1 2,9 -0,1
Europa 30 7,6 7,1 -0,5
Russia 1,9 1,7 -0,2
America Latina 3,2 3,2 0
Cina 1,3 1,4 +0,1

.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©