Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

80 aziende a Fisciano (Sa) per Edificio Italia in RD Congo


80 aziende a Fisciano (Sa) per Edificio Italia in RD Congo
23/03/2011, 10:03

 Venerdì 25 marzo 2011 alle ore 17 presso l’aula consiliare G.Sessa del Comune di Fisciano (Salerno), la Camera di Commercio ItalAfrica Centrale – Unioncamere realizzerà l’incontro sul tema . Le eccellenze del made in Italy  raccolgono la sfida dei mercati africani: Edificio Italia.

A circa 80 aziende campane, lucane e toscane, ItalAfrica Centrale illustrerà le opportunità di internazionalizzazione delle attività nella Repubblica Democratica del Congo (ed in generale nei 19 Paesi della fascia sub sahariana su cui la camera di Commercio ha competenza) attraverso le nuove possibilità offerte da Edificio Italia, un elegante ed ultramoderno complesso polifunzionale di 11 piani che ospiterà le eccellenze del Made in Italy nel cuore di Kinshasa, capitale della Repubblica Democratica del Congo.

Al termine dei saluti istituzionali del sindaco del Comune di Fisciano avv. Tommaso Amabile e del Presidente della BCC di Fisciano Domenico Sessa, relazioneranno l’ing. Laura Della Casa e l’ing. Raffaela Sessa (Camera di Commercio ItalAfrica Centrale).

Molto attesi gli interventi del dott. Gian Carlo Bretoni e del dott. Enrico D’Angeli, rappresentanti di SIMEST SpA, l’azienda di Stato di accompagnamento e sostegno alle imprese nel percorso alla internazionalizzazione, con la quale la Camera di Commercio ItalAfrica Centrale ha consolidato un rapporto di proficua e sistematica collaborazione. Interverrà inoltre il prof. Sergio Perongini (Università degli Studi di Salerno). Chiuderà l’ing. Alfredo C. Cestari, Presidente Camera di Commercio ItalAfrica Centrale. Edificio Italia - Ciascuno degli 11 piani fuori terra avrà una superficie utile di 2.400 m2. Il piano terra sarà destinato a zona ricreativa, benessere, ristoro, commerciale. I primi tre piani ospiteranno oltre 700 m2 di negozi e 3.000 m2 di centri commerciali presentando soluzioni di varia metratura (55 ÷115 m2) con annesso magazzino (30÷ 50 m2) per lo stoccaggio dei beni. Il quarto, quinto e sesto piano saranno destinati ad uffici ed appartamenti. Per ciascun piano si prevede la realizzazione di n. 6 appartamenti, di superficie compresa tra i 78 e i 140 m2 e di n. 26 uffici. In totale sui tre piani ci saranno n. 18 appartamenti e n. 78 uffici. I piani settimo, ottavo e nono saranno destinati completamente all’Hotel. Ogni piano ospiterà 52 stanze per un totale di 156 camere di cui 60 singole, 78 doppie e 18 suite, a cui vanno aggiunte quelle dislocate al decimo piano, pari a 31 per un totale complessivo di 187 camere. Ogni piano sarà dotato di una sala panoramica che consentirà di godere di una vista spettacolare della città di Kinshasa e della città di Brazzaville, capitale della Repubblica del Congo. Il piano decimo è progettato per ospitare le camere dell’ Hotel Italia e, contemporaneamente, la zona ristorazione. Grazie alla sua eccezionale ubicazione nel centro di Kinshasa, l’ “Edificio Italia” potrà contare su un mercato di potenziali utenti e visitatori di ca. 9 milioni di persone. Inoltre in quest’area geografica, dalle enormi potenzialità di sviluppo e di crescita economica, già lavorano ed investono gruppi italiani ed internazionali operanti nei settori dell’agroalimentare, dell’automotive, del petrolifero, delle costruzioni ed altri.

Sono state invitate le seguenti aziende centro meridionali che hanno espresso interesse per il progetto Edificio Italia:  Agenzia Viaggi Rocco Padula (SA); VS Brand, Portici (NA); Effegi s.r.l. Capaccio Scalo (SA); Mobilificio di Truda Arturo, Fisciano (SA); Fisioservice S.r.l., Napoli; Associazione Nazionale Costruttori Edili, Salerno; Cedisa, Salerno; Ristorante La Madonnina, Vico Equense (NA); Cuzzolin Editore S.R.L., Napoli; API, Napoli; Ottica SALUS S.R.L. Battipaglia (SA); Ottica Arturo Sessa, Mercato San Severino (SA); Bucci S.p.a., Salerno; Pastificio Arte & Pasta, Boscoreale (NA); Sorelle D’Anna S.r.l., Salerno; Mida s.r.l., Moliterno (PZ); Arascio Giuseppe, Chiesina Uzzanese (PT); Foodled s.r.l., Salerno; Leoplast s.r.l., Atena Lucana (SA); Adra s.r.l., Atena Lucana Scalo (SA); Boccia s.r.l., Salerno; Fortunati S.p.A., Salerno; Medinova S.r.l., Napoli; M.i.a.r.t. s.p.a., Potenza (PZ); Lettieri Costruzioni S.r.l., Vallo della Lucania (SA); Gregorio Costruzioni e Turismo S.r.l., Piaggine (SA); Strike é Sport S.r.l., Caserta; Costruzioni Lo Russo S.r.l., Trevico (AV); Boffa s.r.l., Nola (NA); Elettrosignal s.r.l. Sant'Arsenio (Sa); Fedest Costruzioni snc, Padula (Sa); Gruppo Marmo - Sorgente Costruzioni, San Pietro al Tanagro (Sa); Orlando Costruzioni s.r.l., Padula (Sa); TR immobiliare s.r.l., Sala Consilina (Sa); 3G Edilizia, Padula (Sa); Lagalla Costruzioni, Padula (Sa); C.M.Costruzioni srl, Padula (Sa); Edil Group s.r.l, Reggiano (Sa); Zambrotta Costruzioni s.r.l, Montesano sulla Marcellana (Sa); Gruppo Di Brizzi s.r.l., Sassano (Sa); Service Impianti, Sant'Arsenio (Sa); Leo Plast Srl, Atena Lucana (Sa); Hydros S.N.C., Tito (Pz); S.E.A.M. Snc Impianti Elettrici, Rampolla (Pz); 3D Service - Pulicenter Potenza; Calabria Pasquale Moliterno (Pz); Ener Group, Moliterno (Pz); Costruzioni Oichia Srl - Rinascente Srl, Venosa (Pz); Duerre Snc, Marsicovetere (Pz); Rizzo Srl, Grassano (Mt); SO.ME.CO, Ferrandina (MT). Galdieri Auto.  Le aziende iscritte al Consorzio Irno Sviluppo: Asfalti Iannone srl, Bierre Chimica srl, Bioplast srl , C.P.S; De Iuliis Macchine SpA, Del Regno Giuseppe srl, Euronoleggio Guariniello srl, F.lli Papa snc Carpenteria Metallica, GE.I.S.A. srl, Green Trade srl, Hotel dei Principati Best Western 4 stelle, I Prodotti del Sole, Il Pozzo sas, Inci.Flex srl, Intercar snc, Jumbo Enginnering, Leonplastic srl, Logi Service scrl, Me.Ca srl, Mec Art srl, Memoli Gianfranco, Metalsedi srl, Novaplast snc, O.M.I Stampi, Officina Meccanica CIMEP srl, Paravia International srl, Pierri Michele gastronomia, Siallwood srl, Sintesi srl, Sud Motori srl, Tecno Edil System SpA, Tecnoform di Grimaldi & C sas, Trans Italia srl, Vika srl.

Invitati inoltre il sindaco dei Comuni di Baronissi (Giovanni Moscatello), Sanza (Antonio Peluso); Sala Consilina (Gaetano Ferrari), Moliterno – Pz (Giuseppe Tancredi); i Presidenti delle Province di Salerno (Edmondo Cirielli), Napoli (Luigi Cesaro), Caserta (Domenico Zinzi); Benevento (Aniello Cimitile); Avellino (Cosimo Sibilia); Potenza (Piero Lacorazza); il Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Salerno (Americo Montera), i Presidenti delle Camere di Commercio di Salerno (Augusto Strianese); Napoli (Maurizio Maddaloni); Avellino (Costantino Capone); Benevento (Gennarino Masiello); Potenza (Pasquale Lamorte) ed il Presidente dell’Associazione Nazionale Costruttori Edili di Salerno (Antonio Lombardi).  Italafrica Centrale promuove e sostiene il progetto attraverso la ricerca di partner e di aziende che intendono investire ed essere presenti con propri spazi nell’Edificio Italia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©