Istruzione e lavoro / Formazione

Commenta Stampa

A Napoli il Festival delle Libertà Digitali edizione 2011


A Napoli il Festival delle Libertà Digitali edizione 2011
04/10/2011, 17:10

Il Festival delle Libertà Digitali edizione 2011 vede la città di Napoli partecipare all’evento, in rappresentanza di tutto il Mezzogiorno. E’ infatti ufficiale la partecipazione dell’Istituto Tecnico Giordani di Napoli che aderisce all’iniziativa attraverso l’importante convegno sul tema “ Libertà digitali : opportunità per lo sviluppo della società moderna”. L’evento che si terrà il giorno 5 ottobre 2011, presso l’Auditorium dell’Istituto Scolastico (Via Caravaggio 184 – ore 16.30) vedrà tra gli altri la partecipazione di Anna Mazzarella (Dirigente Scolastico ITI F. Giordani Napoli) , Diego Bouchè (Direttore Ufficio Scolastico Provinciale di Napoli) , Michele Ioffredo (Docente ITI F.Giordani Napoli), Giuseppe Contino (Responsabile Area Web – Comune di Napoli) , Alessandro Sansoni (Presidente M.O.D.A.V.I. – Provincia di Napoli), Pasquale Popolizio (Digital Strategic Planner Fondazione Idis Città della Scienza), Marco Salvatore (Istituto Diagnostica Nucleare), Leonardo Lasala (Direttore Hi Tech Paper.it) .Le libertà digitali rappresentano un volano per l’economia mondiale. La trasmissione del sapere e lo sviluppo di conoscenze libere da qualsiasi barriera di tipo economico, finanziario e culturale, consente quotidianamente la condivisione da parte di milioni di persone nel mondo di contenuti di altissima qualità. L’open source è una realtà su cui anche i grandi colossi dell’economia mondiale stanno investendo capitali ingenti, fermamente convinti della crescente partecipazione dei giovani, sempre più attenti non solo all’economicità delle risorse ma anche al loro aspetto qualitativo. E proprio sulla qualità dei contenuti si gioca il futuro delle libertà digitali, con la necessità di grandi progettualità strategiche da parte di Scuola, Impresa, Associazionismo e Pubblica Amministrazione. I relatori si confronteranno sulle base delle singole esperienze e della propria vision sulle libertà digitali con centinaia di giovani, invitati ad essere il vero propulsore del fenomeno in questione. Ed è particolarmente significativo che il Mezzogiorno partecipi per la prima volta a questo Festival Nazionale giunto alla terza edizione, organizzato da Wikimedia e da Liberliber in tutta Italia, grazie proprio all’interessamento di un istituto scolastico come il Giordani di Napoli, da sempre punto di riferimento per migliaia di giovani talenti.Partecipazione all’evento libera. Invitate tutte le autorità più importanti della Regione Campania e delle Istituzioni, che potranno approfondire la tematica delle libertà digitali e instaurare con l’Istituzione Scuola progettualità tali da consentire ai giovani scelte sempre più consapevoli. L’evento è realizzato con il contributo di SDN - Istituto di Diagnostica Nucleare, che da sempre è vicino al mondo della formazione , ed estremamente sensibile alle tematiche di sviluppo tecnologico e delle competenze.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©