Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Direttamente dal Brasile la famosa danza guerriera

A Napoli il primo Festival Europeo di Capoeira


A Napoli il primo Festival Europeo di Capoeira
26/03/2010, 20:03

NAPOLI - Sport e solidarietà ancora una volta insieme. Quest'oggi il Palazzetto dello Sport di Fuorigrotta si è tinto di colori nuovi. E' scattata l'ora del primo Festival Europeo di Capoeira a Napoli. L'evento ha avuto il via oggi e durerà fino a domenica 28 marzo.
Una manifestazione che unisce lo sport al sociale, all'arte, alla cultura e alla solidarietà e ha come obiettivo quello di dare da un lato spazio alla capoeira e dall'altro aiutare chi ha bisogno. Basta analizzare l'interessante scelta di avere come "biglietto di ingresso"  2 kg di alimenti a lunga conservazione per le famiglie bisognose e per gli stranieri in difficoltà dell’area flegrea .
Un progetto importante che consente, inoltre, di conoscere, praticare e tentare di imparare l'arte di questo sport che arriva dal Brasile e da alcuni anni ha contagiato l'Italia. La capoeira è una "lotta" brasiliana di origine africana caratterizzata da elementi espressivi come la musica e l'armonia dei movimenti.
Il Festival prevede corsi di aggiornamento e formazione, dibattiti e video proiezioni, con diploma, consegna degli attestati di partecipazione e una festa finale con la danza guerriera e la cucina brasiliana. Durante tutta la manifestazione, inoltre, saranno proiettati film che raccontano o si riferiscono alla capoeira e alle attività della Muzenza Sud.
Oggi, primo giorno del Festival, i presenti hanno potuto partecipare all'allenamento con Mestre Burgues con la partecipazione del gruppo dei bambini e degli alunni del gruppo Muzenza e degli altri gruppi di Napoli e d’Italia c/o la Polisportiva “Rosso Maniero” di Fuorigrotta Napoli stima di 200 pesrone circa.
Domani, invece, ci sarà la dimostrazione all’aperto dei maestri e degli alunni con relativo volantinaggio e promozione degli sponsor, e nel pomeriggio cerimonia del batizado (iniziazione alla capoeira) stima di 200 persone minimo.
Domenica, invece, roda e rappresentazione dimostrativa dei maestri e degli alunni partecipanti all’evento nei luoghi all’aperto succitati con produzione di un dvd con i filmati di tutto l’evento che sarà distribuito a livello mondiale.
La parola solidarietà non è adoperata a caso, l'associazione di volontariato Muzenza Sud, infatti, è affiliata al Centro Servizi Volontariato di Napoli ed è riconosciuta giuridicamente e legalmente operando attivamente nel sociale attraverso attività sportive ed è stata impegnata nelle seguenti manifestazioni:

Telethon (uniti per la vita) c/o palasport di Aversa (ce);
Tutti uguali tutti diversi Piazza Dante Napoli;
I venerdì delle fontane c/o mostra d’Oltremare Napoli;
Progetto scuole aperte c/o scuola elemetare A.Doria Napoli;
Corso per adulti e bambini Scuola elementare G.leopardi Napoli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©