Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

A Nocera "Una filiera tutta agricola e tutta italiana"


A Nocera 'Una filiera tutta agricola e tutta italiana'
13/01/2010, 10:01


NOCERA INFERIORE - E’ stato presentato il progetto della Coldiretti di Salerno “Una filiera tutta agricola e tutta italiana”. Il convegno, tenutosi lunedì sera nella sede del Consorzio di bonifica di Nocera Inferiore, ha registrato gli interventi del responsabile di zona della Federazione Provinciale Coldiretti di Salerno, Odierna, del presidente Gaggiano, del vicepresidente Sangiorgio e del consigliere regionale Pasquale Marrazzo. Nel corso della serata, è stato illustrato il primo punto vendita al dettaglio aderente alla rete della Vendita Diretta Organizzata della Campania, inaugurato sabato 9 gennaio da Coldiretti Salerno e Idea Natura a Sant'Antonio di Pontecagnano Faiano. Lo show room delle eccellenze agroalimentari salernitane si contraddistingue per tre caratteristiche vincenti: esclusivamente prodotti locali a km zero freschissimi, prezzi di vendita da produttore a consumatore senza alcun passaggio intermedio, eleganza e funzionalità. Molto apprezzato l’intervento del consigliere regionale Marrazzo, che ha passato in analisi le criticità e le positività di un settore che ancor oggi assorbe una vasta fetta di popolazione, tra imprese e braccianti, essendo il nostro un territorio da sempre a forte vocazione agricola. Dai benefici apportati alle imprese del settore con l’approvazione del Piano Casa agli sgravi che sarà possibile ottenere con il recente varo della finanziaria regionale, l’intervento di Marrazzo si è anche soffermato sulle istanze degli imprenditori del settore in merito al ritardo di erogazione dei fondi del PSR, e la necessità di porre un freno al dilagante fenomeno dello sfruttamento a basso costo dei cittadini extracomunitari irregolari, con l’esplicita richiesta di regolamentare in maniera più articolata “il costo del lavoro” e l’utilizzo di cittadini extracomunitari regolari.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©