Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

A Sorrento la convention nazionale dei Giovani Imprenditori di Unimpresa


A Sorrento la convention nazionale dei Giovani Imprenditori di Unimpresa
18/05/2012, 13:05

La crisi economica e i suoi riflessi sullo sviluppo dell'imprenditorialità giovanile saranno al centro della convention nazionale dei Giovani Imprenditori di Unimpresa, in programma per venerdì 25 maggio, alle ore 10, nella sala consiliare del Comune di Sorrento.
"Giovani e imprese: un salto nel buio?", il titolo dell'incontro, moderato dal vice direttore del Tg1, Gennaro Sangiuliano, al quale prenderanno parte l'europarlamentare del Pdl, Erminia Mazzoni, la senatrice del Pdl, Anna Cinzia Bonfrisco, il responsabile Economia e Lavoro del Pd, Stefano Fassina, la senatrice di Io Sud - Grande Sud, Adriana Poli Bortone, il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, il segretario dell'Associazione nazionale delle banche popolari, Giuseppe De Lucia Lumeno, il presidente del Centro Internazionale Studi Luigi Sturzo, Gaspare Sturzo e il presidente dei Giovani Imprenditori di Unimpresa, Alessandro Sansoni.
A concludere i lavori, il presidente di Unimpresa, Paolo Longobardi.
Seguirà un dibattito con gli studenti degli istituti scolastici cittadini che interverranno alla manifestazione.
Nel corso della mattinata saranno inoltre distribuiti due testi realizzati dal Centro Studi e Ricerche di Unimpresa: “I costi dell’illegalità e la lotta alla criminalità organizzata” e “Il Codice per la legalità delle pmi”.
Al termine dell'evento, si terrà una nuova tappa del progetto "Il Gusto della legalità solidale", promosso da Unimpresa in collaborazione con il Ciss e con l'associazione Slow Sud, con degustazioni di pietanze ideate e realizzate - presso il ristorante Refood di Sorrento, dal patron, Giuseppe Savarese e dallo chef Giosuè Maresca - con materie prime coltivate su terreni confiscati alle mafie e prodotti agroalimentari frutto del lavoro di cooperative per il recupero delle marginalità sociali: persone disabili, detenuti, ex detenuti, donne violate.



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©