Istruzione e lavoro / Scuola

Commenta Stampa

Accorpamenti delle scuole, molti i dubbi ed i timori


Accorpamenti delle scuole, molti i dubbi ed i timori
13/10/2011, 17:10

Le scuole nuovamente nel mirino del Governo centrale. Questa volta gli amministratori preposti hanno scelto di tagliare il numero degli istituti presenti in un territorio accorpandoli. Decisione che non trova d’accordo molti genitori che temono in una qualità che ne paghi in prima persona le conseguenze. Anche nella zona del vesuviano sono state tante le rimostranze, a Portici i genitori degli alunni che frequentano il IV circolo didattico, in particolare, hanno chiesto un incontro con l’Assessore del ramo istruzione Vincenzo Mosca per chiedere chiarimenti sui prossimi accorpamenti. A San Giorgio a Cremano una delegazione guidata dal sindaco Mimmo Giorgiano, alla presenza, tra gli altri, del vicesindaco Giorgio Zinno,  si è interfacciata con tutti i dirigenti scolastici di ogni scuola di ordine e grado della città per la programmazione dell’anno scolastico 2011/2012. Il Sindaco ha introdotto l'argomento chiarendo che, nonostante i tagli agli enti locali approvati dal Governo, la scuola resta una priorità per l’Amministrazione Comunale. Riguardo alla questione del dimensionamento delle scuole, legato alla scelta della Governo di tagliare gli istituti accorpandoli, l’assessore Bellocchio ha annunciato la convocazione di un apposito tavolo per prendere ogni decisione in merito insieme e non contro i dirigenti scolastici.

 

 

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©