Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Al via il progetto "Fiat Freemont Top Ski Schools Project"


Al via il progetto 'Fiat Freemont Top Ski Schools Project'
27/12/2011, 12:12

Fiat Automobiles presenta "Fiat Freemont Top Ski Schools Project", un'originale operazione che dal 26 novembre interesserà 11 delle più prestigiose scuole di sci italiane e oltre 500 dei loro maestri che diventeranno dei veri e propri brand ambassador della casa automobilistica.

Grazie alla scelta attuata da Fiat di coinvolgere nel progetto DKB, azienda leader nella fornitura di abbigliamento tecnico e di outdoor, tutti i maestri delle scuole di sci saranno equipaggiati con un kit completo personalizzato in maniera esclusiva da loghi Fiat Freemont e da scelte cromatiche realizzate ad hoc per il progetto.

Fiat ha scelto di essere al fianco dell'élite italiana fra le scuole di sci con il nuovo Freemont, primo veicolo Fiat frutto della partnership con Chrysler Group, che già dal nome evoca il senso di libertà e la possibilità di affrontare qualsiasi situazione. Progettato per rispondere alle diverse esigenze delle famiglie moderne e di coloro che sono alla ricerca di un veicolo spazioso, versatile e ricco di dotazioni, il modello ha conquistato in Italia importanti quote di mercato - dal lancio, avvenuto a fine maggio, ad oggi si sono registrati oltre 15.000 ordini - che gli consentono di essere l'auto a 7 posti più venduta nel nostro Paese.

Prossimamente Freemont diventerà ancora più "all-terrain" grazie al lancio della versione a trazione integrale (AWD) abbinato alle motorizzazioni 2.0 Multijet 2 da 170 CV e 3.6 benzina V6 da 280 CV, entrambe con cambio automatico a 6 marce. Già ordinabile dall'inizio di novembre presso le concessionarie Fiat, il versatile Freemont AWD adotta la trazione integrale attiva, un sistema tecnologicamente sofisticato che, analizzando le condizione di aderenza della strada e lo stile di guida del guidatore, decide autonomamente quando ripartire trazione alle ruote posteriori. In questo modo, il sistema AWD garantisce trazione aggiuntiva, nessuna limitazione di percorso e maggiore sicurezza qualunque sia la superficie stradale o le condizioni atmosferiche.

Sabato 26 novembre, presso lo Chalet Fiat di Madonna di Campiglio, 11 Fiat Freemont verranno consegnati ad altrettanti 11 maestri di sci, in rappresentanza delle 11 scuole selezionate, che avranno, quindi, nella stagione invernale 2011-2012 un nuovo alleato nell'attività di ogni giorno e nelle sfide lavorative quotidiane. Testimonial esclusivo della giornata sarà il medagliato olimpico Herbert Plank, uno dei più grandi discesisti italiani di sempre.

Le 11 scuole sono state scelte in base al loro prestigio e al loro posizionamento all'interno dei maggiori comprensori sciistici italiani. Nel progetto saranno quindi coinvolte la scuola sci e snowboard Plan De Corones di Brunico, la scuola sci Dolomites del comprensorio Alta Badia, la scuola sci e snowboard Obereggen nel comprensorio Obereggen - Val di Fiemme, la scuola sci Tonale - Presena e quella di Pontedilegno, entrambe all'interno del noto comprensorio Adamello Superski, la scuola Italiana Sci 5 Laghi di Madonna di Campiglio, la scuola Contea Bormio, la scuola Sauze - Sportinia, quella Pragelato e la scuola Freewhite a Sestriere ed infine la scuola sci Monte Gomito / Abetone.

I maestri di ciascuna scuola di sci riceveranno da Fiat un kit di abbigliamento tecnico completo realizzato da DKB e dedicato al modello Freemont: divisa, wind-stopper, underwear, jacket, felpe, polo e cap. Le sedi saranno coinvolte anche in attività di promozione diretta del progetto e gli impianti delle varie località godranno della presenza di banner e cartellonistica on-site Fiat Freemont. Inoltre, ad ogni scuola verranno consegnate delle "Freemont-card" grazie alle quali i maestri potranno regalare alle famiglie presenti sulle piste un test drive di una giornata con il modello Freemont o con altri della gamma Fiat. Presentando la card in un concessionario ufficiale, è anche possibile ricevere un trattamento premium e approfittare di uno sconto personalizzato.

L'iniziativa mette in risalto i valori di sicurezza e affidabilità, tratti distintivi condivisi dalla figura del maestro e dal nuovo modello Fiat, oltre a rappresentare, considerando che un maestro di sci svolge circa 600 ore di lezioni stagionali arrivando a circa 2.500 contatti diretti, una proficua operazione di marketing e comunicazione sul target "famiglie".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©