Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

AL VIA L'ERASMUS GIOVANI IMPRENDITORI


AL VIA L'ERASMUS GIOVANI IMPRENDITORI
18/12/2007, 16:12

E' partito l'Erasmus giovani imprenditori europei - Presto anche per la pubblica amministrazione. 
Si sono incontrati stamattina a Bruxelles i circa 100 operatori delle piccole e medie imprese europee che hanno partecipato al progetto pilota del programma "Erasmus per i giovani imprenditori", appositamente finanziato dal Bilancio 2008 dell'Unione e proposto da Gianni Pittella, deputato europeo presidente della Delegazione italiana nel Gruppo Pse.  
Nelle conclusioni dell'incontro, che era stato aperto dal delegato speciale per le piccole e medie imprese della Commissione europea, Maive Rute, Pittella ha detto, tra l'altro, che questo programma, come già quello ormai classico che ha fatto studiare migliaia di studenti universitari in un altro paese, rappresenta la prova che l'integrazione europea può avvenire non solo tramite la firma di trattati e accordi tra i governi, ma anche 'dal basso', coinvolgendo i cittadini, siano esso studenti che imprenditori.  
Proprio parlando ai giovani imprenditori, Pittella ha annunciato che dal 2008, in forma sperimentale, ci sarà anche un Erasmus per le pubbliche amministrazioni degli stati europei. I neoassunti potranno svolgere un periodo lavorativo in un paese diverso da quello dove sono stati assunti.  
"E' molto importante - ha sottolineato ancora Pittella - che il Parlamento europeo, possa proporre ogni anno alla Commissione alcuni progetti pilota, l'80% dei quali ha un buon esito e viene inglobato nei nuovi programmi comunitari".  
Beneficiari del programma "Erasmus for young entrepeneurs" saranno i giovani imprenditori dei 27 stati europei che stanno avviando un'attività o intendono trasferire la loro impresa nel breve o medio termine. I tirocini e i corsi di formazione ai quali parteciperanno consentiranno una circolazione a scala europea delle buone prassi in materia di gestione, produzione e tecniche commerciali e la creazione di partenariati.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati