Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Al via "Scatta la felicità - Tufano regala Giffoni da VIP ”, gara di creatività per gli studenti della Campania


Al via 'Scatta la felicità - Tufano regala Giffoni da VIP ”, gara di creatività per gli  studenti della Campania
03/05/2012, 16:05

Il Gruppo Tufano-Euronics diventa partner del "Giffoni Experience" ed offre ai giovani cinefili la possibilità di essere ospiti speciali del più noto festival al mondo di cinema per ragazzi.
Prende il via "Scatta la felicità - Tufano regala Giffoni da VIP", la gara di creatività per gli studenti delle scuole elementari, medie e superiori della Campania presentata stamattina, alla presenza di oltre 500 studenti, nella Cittadella del Cinema di Giffoni Valle Piana.
Il meccanismo della gara - il cui bando è pubblicato sul sito www.giffonifilmfestival.it/scattalafelicita - è davvero semplice: basta scattare una fotografia che 'racconti' la felicità, tema della prossima edizione del "Giffoni", ed inviarla, entro il 30 giugno, all'indirizzo e-mail scattalafelicita@libero.it.
Saranno premiate le undici fotografie più originali ed espressive. A ciascun vincitore andranno due accrediti 'guest' - di cui uno riservato ad un accompagnatore maggiorenne - per il Festival in programma dal 14 al 24 luglio nella cittadina del Salernitano.
Grazie al pass, lo studente sarà ospite speciale del "Giffoni" per un'intera giornata. Infatti, potrà accedere ad aree e attività riservate agli addetti ai lavori e, così, incontrare attori e registi provenienti da ogni continente, assistere alle anteprime 2012 e ai film in concorso, partecipare alle conferenze stampa, seguire gli incontri tra la giuria e gli ospiti e posare sul red carpet come una vera star.
"Con questa iniziativa - dichiara Raffaele Lioniello, direttore generale del Gruppo Tufano - diamo avvio al progetto TufanoforYoung, nell'ambito del quale realizzeremo una serie di attività dedicate ai giovani della nostra regione, in particolare agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado e a quelli dell'università".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©