Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Alla presenza del Presidente della Repubblica l'assegnazione del Premio Sapio


Alla presenza del Presidente della Repubblica l'assegnazione del Premio Sapio
18/03/2011, 15:03

Giunto quest’anno alla dodicesima edizione, il Premio Sapio per la ricerca italiana rappresenta un esempio concreto di come la ricerca scientifica possa essere sostenuta attraverso il dialogo diretto, costante ed efficace tra pubblico e privato, nella consapevolezza dell’importanza che essa riveste per la competitività del Sistema Italia e per la qualità della nostra vita.

Il suo obiettivo è quello di valorizzare l’eccellenza della ricerca italiana, gratificare i ricercatori meritevoli che dedicano la loro vita a studi importantissimi in diversi ambiti, contribuendo alla crescita del nostro Paese e alla qualità della vita di tutti.

Per questo, Sabato 19 marzo, nella cornice del salone d’Onore del Castello del Valentino, sede storica del Politecnico di Torino, il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano presenzierà alla cerimonia di consegna dei riconoscimenti ai 7 incitori del Premio Sapio, a conferma della sua attenzione per la Ricerca e per il ruolo determinante che riveste per lo sviluppo del nostro Paese, dando un significato ancora più profondo alle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia.

Gli interventi saranno a cura del prof. Francesco Profumo - Rettore del Politecnico di Torino e del dott. Alberto Dossi - Presidente del Gruppo Sapio. Cinque i premi che verranno assegnati: 3 Premi Junior, 1 Premio Junior Territoriale Brianza, 1 Premio Industria. 114 sono stati i ricercatori candidati a questa dodicesima edizione.

Finalità del Premio Sapio è quello di divulgare il lavoro dei ricercatori italiani e di accelerare i processi di sviluppo nel nostro Paese investendo sul capitale immateriale e moltiplicando i risultati ottenuti da chi fa ricerca.

Il Premio Sapio per la Ricerca Italiana nasce nel 1999 dall’impegno e dalla determinazione di prestigiose Università, di numerosi Centri di Ricerca e del Gruppo Sapio - azienda leader nel settore dei gas tecnici e medicinali, puri, purissimi e liquidi criogenici - con l’obiettivo di dare impulso alla Ricerca scientifica in Italia, offrendo a ricercatori e docenti l’opportunità di avere una vetrina per far conoscere gli studi sviluppati su applicazioni innovative, dai potenziali effetti benefici per la società civile.

Dal 1999 a oggi, il valore e l’importanza del Premio sono andati crescendo. L’iniziativa ha ottenuto, solo per citare un esempio, per il suo valore meritori i Riconoscimenti della Presidenza della Repubblica e della Camera dei deputati.

Oltre un decennio di grandi risultati, in cui il Premio Sapio ha fatto un’azione di divulgazione scientifica, allargando contenuti di spessore e valore eccezionali, dalla nicchia della comunità degli studiosi al grande pubblico, grazie all’attenzione dei media, grazie al coinvolgimento degli atenei universitari e delle industrie, degli enti pubblici, grazie a tutti coloro che possono aiutare la Ricerca e che con il Premio Sapio sono stati motivati a farlo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©