Istruzione e lavoro / Scuola

Commenta Stampa

Alle Fiere di Vallo il primo Salone dell’orientamento scolastico del Parco


Alle Fiere di Vallo il primo Salone dell’orientamento scolastico del Parco
16/10/2009, 12:10

Realizzare un polo formativo di qualità nel territorio cilentano grazie alla creazione di una rete tra gli Istituti scolastici. È l’obiettivo che accomuna i dirigenti scolastici degli istituti vallesi di ogni ordine e grado, le Fiere di Vallo e il Comune, che nei giorni scorsi hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per dare vita al “1° Salone dell’orientamento scolastico nel Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Progetto Polaris”. L’evento, che si svolgerà dal 1° all’8 dicembre presso i padiglioni espositivi di Vallo della Lucania, offre l’opportunità a tutte le scuole del comprensorio di coordinare in maniera unitaria gli sforzi e le risorse destinate all’orientamento, in entrata e in uscita, grazie ad un contesto operativo unico. Il Salone risponde, quindi, anche all’esigenza degli studenti di ricevere esaurienti informazioni sulle diverse offerte formative proposte dagli Istituti. Dal 1° al 3 dicembre, presso le Fiere di Vallo, riflettori puntati sull’ orientamento in entrata, ovvero i genitori e gli alunni delle elementari e delle medie potranno trovare ogni informazione utile rispettivamente presso gli stand delle scuole medie e degli istituti superiori presenti sul territorio. Dal 5 all’8 dicembre, invece, il discorso si amplia con la presenza delle Università e con gli info point del centro per l’impiego, delle forze dell’ordine e delle forze armate, per i ragazzi interessati ad un futuro in divisa. Quanto agli Atenei che saranno presenti al Salone, sono in corso i contatti con le Università di Salerno, Napoli, Castellanza, Cosenza e Potenza. Al Salone saranno presenti le scuole di Vallo della Lucania, ma vi possono aderire come partners tutti gli istituti di ogni ordine e grado del Cilento e Vallo di Diano che, oltre ad adempiere agli obblighi di orientamento previsti dalle attuali normative, avranno la straordinaria opportunità di valorizzare le proprie peculiarità formative e di confrontarsi con le altre realtà scolastiche. Il protocollo di programma, che dà il via all’importante appuntamento, è stato sottoscritto dai dirigenti Donata Femia del Circolo didattico di Vallo, Angelo Bruno della scuola media Andrea Torre, Maria Carmen Greco della scuola media Martiri De Mattia, Carlo Di Legge dell’istituto Parmenide, Carmela Santarcangelo dell’istituto tecnico commerciale e per geometri “Cenni”, Carmine Romanelli del liceo scientifico “Leonardo Da Vinci”, Francesco Passariello dell’ IPSAR “Ancel Keys” di Castelnuovo Cilento, Michele Nunzi dell’IPSIA “Marconi” di Vallo e Liliana Mautone dell’istituto Pinto. Il documento porta, inoltre, le firme del presidente Rolando Dura del Consorzio artigiani Vallo, che gestisce il centro espositivo artigianale e dell’ assessore alla pubblica istruzione del Comune di Vallo, Pantaleone Mautone.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©