Istruzione e lavoro / Scuola

Commenta Stampa

All'Istituto Pimentel Fonseca di Napoli il CIRED Day 2012


All'Istituto Pimentel Fonseca di Napoli il CIRED Day 2012
28/05/2012, 14:05

CIRED Days, 31 maggio 2012, Napoli Istituto Pimentel Fonseca, Piazza del Gesù 

Ore 15:00
Saluti di benvenuto
Preludio musicale a cura del Laboratorio C.I.R.E.D. di Musica

Ore 15:30 Introduzione ai lavori:
Luigia Melillo, Coordinatore C.I.R.E.D. (Centro Interistituzionale di Ricerca ed Elaborazione Didattica)
Saluti:
Annamaria Palmieri, Assessore Comune di Napoli
Caterina Miraglia, Assessore Regione Campania
Augusto Guarino, Preside della Facoltà di Lingue de L’Università di Napoli L’Orientale

Ore 16:00 Virtual Tour
i Laboratori di progettazione didattica disciplinare Scuola-Università del C.I.R.E.D. :
Diritto • Filosofia/Pedagogia • Geo-Storia • Italiano • Latino e Greco • Lingue (inglese e francese) • Matematica e Fisica Musica • Scienze • Scienze e tecnologie applicate • Storia dell’arte e Discipline grafico-pittoriche

Ore 16:45
Nella Formazione la risposta alla crisi contemporanea
Andrea Ballabio, Direttore generale TIGEM (Istituto Telethon di Genetica e Medicina)
La risposta delle Università:
Accademia delle Belle Arti (G. Cassese) • Suor Orsola Benincasa (P. Villani)
Univ. Perugia (P. Brandi) • Uni Pegaso (N. Paparella) • L’Orientale (L. Melillo)
La risposta della Scuola:
Ugo Bouché, Responsabile del settore Formazione USR Campania
Diego Bouché, Direttore USR Campania
Luciano Chiappetta, Direttore generale del personale scolastico MIUR

 Ore 17:00 Conclusioni:
Luigi Nicolais, Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche
Marco Rossi Doria, Sottosegretario al Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca

 Ore 18:00 Concerto per pianoforte:
Prof. Dario Gallo

CIRED (Centro Interdisciplinare di Ricerca ed Elaborazione Didattica)
La Direzione Generale dell’U.S.R. per la Campania e L’Università “L’Orientale” hanno instaurato un rapporto di collaborazione (è questo il sesto anno) e cooperazione allo scopo di:
• elaborare congiuntamente itinerari formativi inerenti alla formazione iniziale ed in itinere dei docenti della scuola campana;
• porre in essere attività ed iniziative per sostenere la formazione "in situazione" dei docenti;
• organizzare con docenti, referenti e tutor, laboratori per l’osservazione, la ricerca e l’elaborazione di percorsi didattici finalizzati alla definizione di efficaci metodologie nei vari gradi di scuola e nei vari contesti operativi.
Due livelli di operatività:
• un livello di elaborazione teorica, che ha provveduto alla messa a punto di indicazioni metodologico-disciplinari, concretizzatesi in organici piani di studio per i docenti in ingresso nella scuola, per docenti già di ruolo, per docenti interessati ad assumere funzioni di supporto, di tutorato e di coordinamento dell’attività educativa, didattica e gestionale delle istituzioni scolastiche;
• un livello di concreta sperimentazione didattica, che ha verificato e validato "in situazione" i percorsi delineati dal livello precedente.
Il C.I.R.E.D. ha provveduto alla costituzione, al supporto, al tutorato, al monitoraggio dei Laboratori di Progettazione Didattica, istituiti nelle scuole dallo stesso individuate;
I Laboratori di Progettazione Didattica (L.P.D.), attivati dal C.I.R.E.D. presso le Istituzioni Scolastiche della Regione, hanno costituito non solo il banco di prova e di validazione delle metodologie didattiche indicate dal C.I.R.E.D., ma anche il luogo dove, in prospettiva prossima, far svolgere le necessarie attività di tirocinio a coloro che abbiano conseguito la laurea specialistica.
Gli L.P.D. prevedono il coinvolgimento di uno o più Consigli di Classe della scuola individuata e sono supportati, in fase di progettazione, attuazione, verifica e valutazione, dal C.I.R.E.D., nelle sue eventuali articolazioni interne e/o organismi di supporto tecnico.
Ogni L.P.D. ha elaborato un dettagliato piano di azione, ha tenuto un diario di bordo, ha verificato i risultati della propria azione con il C.I.R.E.D.;
La documentazione degli esiti degli L.P.D. trasmessa al C.I.R.E.D., è stata rielaborata e viene ora restituita, attraverso i CIRED days ai diversi attori sociali ed istituzionali del protocollo d’intesa.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©