Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

ANIA, Rc auto: il ramo finalmente in attivo

Risultato tecnico per circa 2 miliardi di euro

ANIA, Rc auto: il ramo finalmente in attivo
02/07/2013, 14:25

NAPOLI - "Nel ramo RCAuto finalmente si evidenziano risultati  economici positivi, dopo anni di perdita. Nelle parole del Presidente dell’ANIA tuttavia sono stati ripercorsi gli atavici problemi del settore. Pur registrando una diminuzione della frequenza dei sinistri (anche dovuta alla crisi economica che ha determinato una minore circolazione di auto), risulta ancora elevato il costo dei risarcimenti, benché si registri la diminuzione delle frodi."

E' quanto ha affermato Antonio Coviello, docente di economia delle assicurazioni nella 2 Università di Napoli e ricercatore CNR, intervendo all'assemblea annuale dell'ANIA tenutasi oggi a Roma.

"Mi sembra molto positiva la proposta del Ministro Zanonato di spingere per un provvedimento governativo che imponga l’installazione delle “scatole nere” da parte delle case automobilistiche, per combattere il fenomeno frodi, alibi delle compagnie per motivare i forti rincari degli ultimi anni. Inoltre si rileva un particolare interesse dei nuovi vertici dell’IVASS (Istituto di vigilanza ndr) sulla tematica dell’r.c.auto, che nelle parole del Presidente Rossi è un problema che richiede interventi risolutivi, anche attraverso anche la concertazione con l’Antitrust", ha concluso Coviello.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©