Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Appalti pubblici e legalità, martedì 26 convegno a Roma

Scarica l'allegato
Appalti pubblici e legalità, martedì 26 convegno a Roma
20/11/2013, 12:23

ROMA - Il presidente emerito della Corte costituzionale, Giovanni Maria Flick, e il presidente di Formez PA, Carlo Flamment, prenderanno parte al convegno che si terrà a Roma martedì 26 novembre, dalle ore 15, presso l’aula degli avvocati del Palazzo di Giustizia di piazza Cavour, dal titolo “Appalto sicuro: un impegno di legalità”.
L’incontro è organizzato dall’Ordine degli avvocati della capitale in collaborazione con Formez PA nell’ambito dell’omonimo progetto, con il patrocinio del Ministero per la Pubblica amministrazione e semplificazione.
Numerose le personalità del mondo forense che parteciperanno e le relazioni dedicate a un tema che coinvolge sia la PA che i cittadini, rivolto in particolare a coloro che sono impegnati a contrastare le infiltrazioni della criminalità nell’assegnazione e nella gestione degli appalti pubblici e a chi intende approfondire il quadro normativo che regola la materia e i corsi di preparazione di “Appalto sicuro”. Una iniziativa, quest’ultima, realizzata da Formez PA nelle regioni dell’Obiettivo convergenza (Campania, Puglia, Calabria e Sicilia) e nata da un accordo tra il Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno e il Dipartimento della Funzione pubblica nell’ambito del PON Sicurezza 2007-2013, che è stata recentemente rifinanziata e ha lo scopo di istruire gli addetti ai lavori attraverso un percorso formativo che si svolge secondo la formula del blended learning, la didattica mista che alterna lezioni in aula e online, incentrato sulla dettagliata analisi del codice di regolamentazione degli appalti, della durata di 60 ore complessive e che si conclude con i test di verifica finali.
Al dibattito interverranno il capo della segreteria tecnica del Ministero per la Pubblica amministrazione e la Semplificazione, Giuseppe Leotta; il presidente dell’Ordine degli avvocati di Roma, Mauro Vaglio, il consigliere Fabrizio Bruni e il responsabile Obiettivo operativo misura 2.9 del PON Sicurezza, Fabrizio Gallotti. Le conclusioni saranno affidate a Sergio Gallo, consigliere dell’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©