Istruzione e lavoro / Formazione

Commenta Stampa

Arriva da Napoli uno dei ricercatori presenti al Novartis International BioCamp 2012


Arriva da Napoli uno dei ricercatori presenti al Novartis International BioCamp 2012
29/08/2012, 11:57

E' partita la nona edizione del Novartis International Biotechnology Leadership Camp (BioCamp), workshop internazionale che riunisce 60 ricercatori universitari di 21paesi presso l’Headquarters Novartis di Basilea. Il workshop, dedicato alla ricerca biotecnologica e farmaceutica consente ai giovani ricercatori di comprendere al meglio i trend e le sfide attuali nei settori delle biotecnologie e delle life science, e di effettuare un’esperienza diretta riguardo al modo di avviare e implementare una società biotech.

 

L'edizione di quest'anno si e' focalizzata sul tema della Ricerca & Sviluppo nei mercati emergenti, focalizzando l’attenzione sui miglioramenti ottenuti nell’accesso alla salute, nonché sull’innovativo approccio che sta consentendo al Gruppo di ampliare la portata del suo impegno nello sviluppo clinico.

 

“Nella nostra visione del futuro, è essenziale accelerare la crescita nei mercati emergenti, in modo da renderli complementari ai tradizionali punti di forza rappresentati dall’Europa e dagli Stati Uniti” ha dichiarato il CEO di Novartis Joseph Jimenez. “Lavorare a stretto contatto con i leader locali nell’area della salute aiuta a ridurre, nella cura dei pazienti e nell’accesso ai farmaci, il gap tra mercati sviluppati ed emergenti. Noi confidiamo che i ricercatori presenti oggi al BioCamp ci possano guidare verso un futuro nel quale tutti i pazienti possano ricevere le cure migliori, senza condizionamenti derivanti dalla geografia.”

 

I ricercatori italiani, selezionati in base ai risultati accademici, alle esperienze professionali, alle pubblicazioni e alle attività extra curriculari che hanno partecipano al Novartis BioCamp 2012 sono stati:

 

  • Giuseppe Andrea Sautto, 27 anni, laureato in Biotecnologie mediche, molecolari e cellulari presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano.  Attualmente impegnato in un Post-doc in microbiologia e virologia presso lo stesso ateneo milanese.       
  • Valentina Cazzella, 27 anni, laureata in Genetica e Biologia Molecolare presso l’Università La Sapienza di Roma, dove sta svolgendo un dottorato di ricerca nel settore della terapia genica
  • Antonio Vinciguerra, 26 anni, laureato in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche all’Università degli Studi Federico II di Napoli, dove prosegue  con un dottorato di ricerca nel settore delle Neuroscienze

                                                                                                                

"Il Novartis BioCamp è un’esperienza unica per i giovani talenti della ricerca biomedica e il suo prestigio non fa che aumentare, edizione dopo edizione –commenta Philippe Barrois, Country President di Novartis in Italia – Con questa iniziativa Novartis conferma il suo ruolo di primo piano nel sostenere l’innovazione e nel favorire la crescita di una nuova generazione di ricercatori. È un ruolo che in Italia è ampiamente riconosciuto dalla comunità scientifica e dalle istituzioni universitarie, come dimostra lo stesso successo del BioCamp, che raccoglie sempre un numero molto elevato di adesioni. E mi fa molto piacere rilevare come anche quest’anno, con tre partecipanti al workshop, la ‘delegazione’ dell’Italia al BioCamp sia particolarmente qualificata.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©