Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Ass. Panini: Incontro al Ministero del Lavoro


Ass. Panini: Incontro al Ministero del Lavoro
26/07/2013, 16:03

NAPOLI - L'Assessore al lavoro e alle attività produttive del Comune di Napoli, Enrico Panini, nei giorni scorsi si è recato al Ministero del lavoro presso il quale ha avuto un incontro richiesto da tempo.

 

L'incontro è stato utile per rappresentare al Ministero la situazione complessiva della città sul versante socialeconseguente, da un lato, ad una presenza molto consistente di disoccupati senza una prospettiva concreta di lavoroe, dall'altro, ad un incremento molto netto del numero delle persone senza lavoro dovuto alle conseguenze della crisieconomica in corso che si manifesta con vasti licenziamenti e con un ricorso molto diffuso alla cassa integrazione.

 

Contemporaneamente, per quanto riguarda i disoccupati strutturali e coloro che nelle stesse situazioni sono statioggetto di finanziamenti nazionali e di intese interistituzionali negli anni scorsi, è stata manifestata l'intenzione delComune di Napoli di attuare rigorosamente tutti gli impegni assunti nel tempo con le altre istituzioni (Regione eProvincia) per quanto riguarda percorsi di collocamento in attività lavorativa, con esclusione di assunzioni nel settorepubblico o in ambiti di competenza del Comune.

 

In questo quadro la Giunta comunale ha approvato una delibera con la quale introduce la “clausola sociale” nei bandidi gara per nuovi appalti o espansione di appalti in essere. Ciò significa che, secondo percentuali rigorosamentedefinite nel rispetto dei parametri di legge e delle normative europee, sarà possibile dare una prima seppur parzialerisposta ai disoccupati di lungo corso mediante assunzioni a tempo indeterminato.

 

Nello stesso ambito del contrasto alla disoccupazione si collocano poi settori di attività, per i quali non esiste alcunacompetenza comunale, che riguardano l'avvio di prestazioni di natura privata sul tema dei rifiuti speciali e della curaalla persona, che possono essere considerati utili e meritori per corrispondere a dare risposte alla situazione dipesante disoccupazione che colpisce la nostra città.

 

Nell'incontro sono state rappresentate queste posizioni, note da tempo in città, ed è stata ribadita la disponibilità delComune a ricercare tutte le intese necessarie nel caso in cui venissero convocati dal Ministero incontri operativi sullamateria in questione.

 

Il Ministero si è riservato le verifiche e gli approfondimenti necessari.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©