Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Atitech: Anna Rea, buono l'accordo


Atitech: Anna Rea, buono l'accordo
15/10/2009, 10:10

"E’ la risposta occupazionale che ci aspettavamo, perchè non esclude nessuno dei nostri lavoratori e mantiene in vita un polo di qualità che la Campania non si poteva permettere di perdere" :  è questo il commento di Anna Rea, segretario generale della UIL Campania e Luigi Simeone segretario generale della UIL Trasporti della Campania , a proposito dell’accordo raggiunto ieri sera a Palazzo Chigi sul futuro di Atitech.
Attraverso l’occupazione, il sostegno al reddito e l’accompagnamento alla pensione , continuano UIL e UIL Trasporti, si è riusciti a trovare la soluzione più adeguata , proteggendo un settore d’eccellenza che potrà garantire un futuro anche ai giovani. Finalmente, sottolineano le segreterie sindacali, si sono schiarite le diffidenze iniziali di alcune delle parti contraenti per un accordo che, fin dall’inizio, la UIL ha voluto perseguire. Saranno rimasti delusi coloro che preferivano il fallimento al rilancio dell’azienda e chi annunciava ipotetiche speculazioni sull’area, sottolineano Rea e Simeone.
Un accordo difficile, ma che va gestito con la condivisone e la partecipazione del Sindacato, il quale ha dimostrato tutta la sua responsabilità. Infatti, il primo appuntamento è concordare in sede locale la nuova organizzazione del lavoro; individuare le modalità della necessaria formazione professionale; gestire con responsabilità ed equilibrio la cassa integrazione a rotazione e l’accompagnamento alla pensione. La conclusione positiva di questo accordo è ancora una volta la dimostrazione che la concertazione a tutti i livelli, nazionale e regionale, è l’unica arma vincente sulle affermazioni ideologiche di principio e sugli interessi di parte.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©