Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

AVERSA: LA UGL ALZA LA VOCE SULLA QUESTIONE 118


AVERSA: LA UGL ALZA LA VOCE SULLA QUESTIONE 118
01/10/2008, 08:10

 

In riferimento alla problematica del servizio 118 della ASL/CE2 di Aversa il segretario provinciale del settore Sanità pubblica della Ugl Caserta Ciro Froncillo, esprime tutto il suo rammarico per l’operato della direzione. Il sindacalista teme che la commissione di verifica non svolga un lavoro serio e capillare e lamenta l’artificiosa estromissione della Ugl dai tavoli all’uopo convocati.   “Continuando a non operare nell’interesse della utenza” chiosa ironico il sindacalista “la dirigenza potrebbe almeno spiegarci quali risultati ha prodotto l’incontro che avemmo qualche tempo nel quale chiedemmo di verificare la reale possibilità di ricollocare nel servizio 188 i numerosi medici traslocati ad altre funzioni a loro più comodamente confacenti. Se qualcuno ha pensato di addomesticare la nostra azione per il solo fatto di averci cortesemente ricevuto” continua Froncillo”si sbaglia di grosso. Ci auguriamo almeno che l’ onorevole Sagliocco, in qualità di presidente della commissione trasparenza della Regione Campania, nell’aver ritrovato l’interesse ad una problematica alla quale non sembrava assolutamente appassionato sappia intervenire con saggezza e tempestività”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©