Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

BMW è partner di Art Basel, la rinomata mostra d’arte moderna e contemporanea


BMW è partner di Art Basel, la rinomata mostra d’arte moderna e contemporanea
15/06/2012, 17:06

Monaco di Baviera. Dal 14 al 17 giugno 2012 a Basilea, in Svizzera, si svolgerà Art Basel, la famosa esposizione di arte moderna e contemporanea, che presenterà opere di oltre 2.500 artisti di fama internazionale da circa 300 gallerie di spicco a livello mondiale. BMW è stata inizialmente partner di Art Basel Miami Beach e sostiene Art Basel da molti anni. Nel 2012 la Casa bavarese è, ancora una volta, partner di questo forum internazionale del mercato dell’arte.

Annette Schönholzer e Marc Spiegler, Direttori di Art Basel, hanno affermato: “Art Basel gode della ormai storica partnership con BMW, che da molti decenni svolge un ruolo innovativo nel mondo dell’arte. Ci auguriamo di poter collaborare a nuovi progetti in futuro”.

Il BMW Group fornirà il servizio ufficiale di navetta VIP per i visitatori della mostra. I veicoli garantiranno un collegamento comodo e confortevole tra le varie location degli eventi e i locali fieristici.

Oltre ad Art Basel, nel 2012 BMW sosterrà anche l’Art Basel Miami Beach e altre mostre d’arte in tutto il mondo, tra cui la Frieze Art Fair e la Frieze Masters di Londra così come la Frieze NY, l’ART HK, International Art Fair di Hong Kong, l’Art Toronto, l’Art Amsterdam, la TEFAF Maastricht, la KIAF - Korean International Art Fair – e la Paris Photo, nonché le iniziative di Gallery Weekend Berlin e di Independent Collectors.

Durante l’Art Basel Miami Beach 2011, BMW colse l’occasione per celebrare il BMW Guggenheim Lab, un’iniziativa della durata di sei anni, lanciata da BMW e dal Museo e Fondazione Guggenheim. In occasione dell’edizione dell’Art Basel di quest’anno, BMW è orgogliosa di presentare la prima guida globale alle collezioni private d’arte contemporanea accessibili al pubblico: la BMW Art Guide by Independent Collectors, realizzata in collaborazione con l’iniziativa Independent Collectors e l’editrice Hatje Cantz.

L’impegno culturale di BMW

Da oltre 40 anni, il BMW Group ha intrapreso e si impegna in oltre 100 collaborazioni culturali in tutto il mondo. Nel suo impegno a lungo termine, l’azienda dedica particolare attenzione all’arte moderna e contemporanea, alla musica jazz e classica così come all’architettura e al design. Nel 1972, l’artista Gerhard Richter creò tre grandi dipinti appositamente per l’atrio della sede di Monaco del BMW Group. Da allora, artisti come Andy Warhol, Roy Lichtenstein, Olafur Eliasson, Jeff Koons, Zubin Mehta, Daniel Barenboim e Anna Netrebko collaborano con BMW. L’azienda ha inoltre commissionato a famosi architetti come Karl Schwanzer, Zaha Hadid e Coop Himmelb(l)au la progettazione di importanti edifici aziendali e stabilimenti. Nel 2011, il BMW Guggenheim Lab - un’iniziativa globale della Fondazione Solomon R. Guggenheim, il Museo Guggenheim, e il BMW Group – ha fatto il suo debutto mondiale a New York. In tutte le attività culturali in cui è coinvolto, il Gruppo BMW dà l’assoluta libertà creativa per scontata, in quanto componente essenziale sia del lavoro artistico innovativo sia delle innovazioni pionieristiche di un’azienda di successo.


Il BMW Group

Il BMW Group, con i marchi BMW, MINI, Husqvarna Motorcycles e Rolls-Royce, è uno dei costruttori di automobili e motociclette di maggior successo nel mondo. Essendo un’azienda globale, il BMW Group dispone di 29 stabilimenti di produzione dislocati in 14 paesi e di una rete di vendita diffusa in più di 140 nazioni.

Il BMW Group ha raggiunto nel 2011 volumi di vendita di 1,67 milioni di automobili e oltre 113.000 motociclette nel mondo. I profitti lordi per il 2011 sono stati di 7,38 miliardi di Euro, il fatturato è stato di 68,82 miliardi di Euro. La forza lavoro del BMW Group al 31 dicembre 2011 era di circa 100.000 associati.

Il successo del BMW Group è fondato su una visione responsabile e di lungo periodo. Per questo motivo, l’azienda ha sempre adottato una filosofia fondata sulla eco-compatibilità e sulla sostenibilità all’interno dell’intera catena di valore, includendo la responsabilità sui prodotti e un chiaro impegno nell’utilizzo responsabile delle risorse. In virtù di questo impegno, negli ultimi sette anni, il BMW Group è stato riconosciuto come leader di settore nel Dow Jones Sustainability Index.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©