Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Borsa studio per Annarita Savalli, figlia di Maria Anastasi

Vittima di femminicidio lo scorso anno

Borsa studio per Annarita Savalli, figlia di Maria Anastasi
03/07/2013, 09:45

TRAPANI - Era una passione che le aveva trasmesso la sua mamma. Annarita Savalli, 18 anni,  cresciuta tra bigodini, phone e tinture per capelli, desiderava fin da bambina diventare  parrucchiera, come mamma Maria che aveva guardato e aiutato tante volte. Un sogno spezzato dalle tristi vicissitudini della vita che le hanno strappato gli affetti più cari: la madre, Maria Anastasi, uccisa al nono mese di gravidanza e il cui cadavere è stato ritrovato carbonizzato nelle campagne trapanesi il 4 luglio dello scorso anno, e il padre Salvatore Savalli, che si trova in carcere accusato, assieme all’amante, dell’omicidio della moglie.  Il  sogno di Annarita potrà diventare realtà grazie ad una borsa di studio che consentirà alla giovane di accedere ad un corso di formazione professionale per  conseguire la qualifica di parrucchiere professionista.

 

L’iniziativa è promossa da Il Comitato delle Donne, impegnato nel sociale, con l’ausilio di soggetti pubblici e privati, nell’attività di informazione e sostegno per le donne vittime di violenza. Grazie alla collaborazione del Centro Studi La Piramide, che ha bandito per la prima volta una borsa di studio,  Annarita Savalli potrà seguire in maniera assolutamente gratuita  un corso di formazione professionale della durata di due anni avendo, inoltre, la possibilità di lavorare part time.

 

Il Comitato delle Donne regalerà, infine, ad Annarita due biglietti per partecipare all’ Alternative Hair Show il  più grande evento mondiale per parrucchieri che si terrà per la prima volta in Italia, a Roma,  a novembre.

 

“Annarita è una ragazza speciale, messa a dura prova dalla vita- dichiara Vanessa Galipoli, Presidente de Il Comitato delle Donne-   Con questa borsa di studio, il Comitato delle Donne vuole dare un segnale concreto di vicinanza a lei e ai suoi familiari, che proprio in questi giorni commemorano il primo triste anniversario della morte di Maria Anastasi. Già lo scorso febbraio, il Comitato delle Donne aveva dedicato alla memoria della donna uccisa l’evento  One Billion Rising- Il ballo contro la violenza. Ora, in maniera concreta, grazie alla disponibilità della Direttrice  del Centro Studi La Piramide, Teresa Bruno, daremo la possibilità ad Annarita di continuare a studiare per costruirsi  un futuro migliore, con l’augurio che possa essere ricco di gioie e soddisfazioni, personali e professionali”.

 

La consegna della borsa di studio si svolgerà venerdì 5 luglio- nel giorno in cui Maria Anastasi avrebbe compiuto 40 anni- alle ore 11.30 all’hotel Baia dei Mulini di Trapani in occasione della presentazione dei nuovi corsi dell’istituto La Piramide.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©