Istruzione e lavoro / Formazione

Commenta Stampa

Botteghe di mestiere, scade a gennaio il termine per candidarsi ai tirocini


Botteghe di mestiere, scade a gennaio il termine per candidarsi ai tirocini
19/11/2013, 09:45

Sono aperte fino al 30 gennaio 2014 le candidature per i giovani aspiranti tirocinanti interessati a operare in botteghe di mestiere e alla formazione on the job in attività a vocazione tradizionale. E’ stata infatti prorogata la finestra temporale originariamente prevista dall’Avviso pubblico pubblicato il 3 aprile 2012.
La Bottega di Mestiere è un modello di azienda artigianale costituito da un’impresa singola o da un aggregato di imprese operante nei comparti produttivi della tradizione italiana. Attraverso l’attivazione di percorsi sperimentali di tirocinio, la Bottega di Mestiere si proponeuna serie di obiettivi. In primo luogo, si punta a favorire la trasmissione di competenze specialistiche verso le nuove generazioni. Si cerca in tal modo anche dirafforzare l’appeal dei mestieri tradizionali e di agevolare il ricambio generazionale in settori da sempre fondamentali per il Made in Italy, promuovendo la nascita di nuova imprenditoria.
Durante il periodo di tirocinio, alla bottega viene riconosciuto un contributo di250 euro mensili per ciascun giovaneospitato. Al tirocinante è invece assegnata una borsa mensile pari a 500 euro (fino a un massimo di 3000 euro).
I tirocinanti dovranno essere disoccupati oinoccupati e avere un’età compresa tra i 18 e i 29 anni
I settori rappresentati dalle imprese ammesse all’incentivo sono quelli tipici della tradizione artigianale italiana:  pasticceria, panificazione, ristorazione, tessile abbigliamento e calzaturiero, benessere, costruzioni.
Il bando per la creazione di “Botteghe di Mestiere” è stato pubblicato nell’ambito del Programma Amva - Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale (che Italia Lavoro starealizzando per conto del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali per promuovere e valorizzare il lavoro artigianale e l’apprendistato). L’obiettivoè di creare una bottega in ciascuna provincia del nostro paese – per un totale di 110 – nella quale formare con tirocini in 3 cicli della durata di 6 mesi ciascuno, 10 ragazzi per ciclo per un totale di 3300 giovani.
I progetti di Bottega di Mestiere sonopresentati da imprese, singole o associate, in consorzio, associazione temporanea diimprese o di scopo, contratto di rete, partnership.
Il Programma Amva, nella sua articolazione generale, realizza un’azione integrata tra politiche per lo sviluppo delle imprese, politiche per il lavoro e politiche per la formazione. L’obiettivo è di favorire l’inserimento lavorativo di giovani, attraverso contratti di apprendistato e strumenti per la formazione on the job. (Fonte: Lepre Group)

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©