Istruzione e lavoro / Università

Commenta Stampa

Affittuari che speculano sugli studenti

Calvello(IPLR):"Affitti per fuorisede alle stelle perchè non si rispetta la legge"

Il movimento meridionalista:"500 euro per un posto letto"

Calvello(IPLR):'Affitti per fuorisede alle stelle perchè non si rispetta la legge'
13/01/2011, 18:01

ROMA - Il paese degli specultatori e dei piccoli e grandi evasori non concede scampo nemmeno e probabilmente soprattutto agli studenti universitari fuori sede che, costretti a prendere in affitto appartamenti spesso fatiscenti e squallidi, si vedono anche estorcere (naturalmente a nero) cifre che superano i 500 euro mensili.
In tal senso, la denuncia di Andrea Calvello, responsabile di Insieme per La Rinascita per il Lazio, è chiara:"e' Vergognoso che per un posto letto i ragazzi arrivino a pagare 500 euro, spesso intascati a nero dall'affittuario. Basterebbe rispettare la legge 431/98- art 2 comma 3 del 2002 integrata dal Dm del 14 luglio 2004 che disciplina i contratti "a canone concordato"  per studenti universitari".
Calvello spiega infatti che "questo decreto ministeriale del 2004 garantisce prezzi molto bassi per gli affitti agli studenti di famiglie di operai e impiegati e contestualmente agevolazioni fiscali per gli. affittuari. Ma è chiaro che a quest'utlimi convenga di più fittare senza pagare le tasse."
Per questo IPLR ritiene intollerabile l'affitto esorbitante richiesto per alloggi che in realtà spesso si presentano come tuguri di qualche decina di metro quadro. Per tale motivo, dopo aver precisato che "le residenze universitarie messe a disposizione dell'Edisu possono ospitare solamente l'1% dei fuori sede" Calvello conclude lanciando un'idea:"La nostra proposta è semplice: gli atenei possono emanare un bando rivolto a tutti i proprietari di hotel e residence che vogliono mettere a disposizione una sistemazione di qualità,regolata da un contratto e ad un prezzo basso. A beneficiarne sarebbero non solo gli studenti ma allo stesso tempo le strutture alberghiere che si garantirebbero il tutto esaurito anche nei periodi di bassa stagione".

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©