Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Campania: formati 50 militari vonlontari prossimi al congedo


Campania: formati 50 militari vonlontari prossimi al congedo
11/02/2011, 16:02

“Un’opportunità fondamentale e doverosa ma soprattutto un programma di iniziative mirate in materia di orientamento e formazione professionale finalizzato a facilitare l’inserimento lavorativo dei militari volontari prossimi al congedo”. Così il Generale di Brigata Guido Landriani, comandante del Comando Militare Esercito “Campania”, a margine della cerimonia di Conclusione dei corsi di formazione avvenuta questa mattina presso la sala di Presidenza della Scuola di Formazione Professionale ACIIEF, in via Cecilia Rocca (loc. Madonna dell’Arco). Circa 50 militari hanno portato a termine i corsi di “Responsabile sistemi informatici” e di “Installatore pannelli fotovoltaici e termici” svolti nell’ambito del’attività di sostegno alla ricollocazione professionale dei volontari dell’Esercito Italiano. I corsi, su delega del Ministero della Difesa sono stati coordinati dall’Ufficio Reclutamento e Comunicazione del Comando Militare Esercito “Campania”, diretto dal Colonnello Giuseppe De Simone e portati a termine dai responsabili della Scuola di Formazione Professionale ACIIEF, presieduta dalla dottoressa Dolores Cuomo. “Siamo felici di aver contribuito alla formazione di questi giovani volontari, ha spiegato la Cuomo, e ora li accompagneremo a muovere i primi passi nel mondo del lavoro mettendo a disposizione delle imprese i loro curricula, favorendo così processo di occupazione. L'impegno del Ministero della Difesa per agevolare l'inserimento nel mondo del lavoro dei militari congedati, attraverso la Direzione Generale della Previdenza Militare, della Leva e del Collocamento al Lavoro dei Volontari Congedati (PREVIMIL), si è concretizzato nel progetto nato con l'intento di realizzare:

misure d'intervento sui singoli soggetti, quali l'orientamento professionale, il counseling, il bilancio delle competenze e la formazione professionale;
servizi alle imprese, mettendo loro a disposizione i curricula professionali dei militari volontari in cerca di occupazione;
incontro domanda-offerta di lavoro (Matching) anche nell'ambito della Borsa continua nazionale del lavoro e, in sede locale, attraverso la collaborazione con i Centri Pubblici per l'Impiego Provinciali.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©