Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

CANNAVARO INSEGNA AI BAMBINI IL VIVER SANO


CANNAVARO INSEGNA AI BAMBINI IL VIVER SANO
21/01/2009, 12:01

 

Gatorade, leader mondiale nel settore degli Sport Drink, in collaborazione con il Gatorade Sports Science Institute (GSSI), presenta un nuovo progetto educativo rivolto ai ragazzi delle Scuole Medie italiane. Edito da Giunti Editore, il libretto “Il bello dello sport – bere, mangiar sano e stare in forma” spiega l'importanza dell'attività fisica in età giovanile e il valore di una corretta alimentazione e idratazione legate allo sport.
 
Testimonial di Gatorade e di questa nuova iniziativa è Fabio Cannavaro, capitano della Nazionale Italiana di calcio e giocatore del Real Madrid.
 
Il progetto educativo ha previsto la distribuzione nelle scuole di un “kit” composto da 24 libretti per i ragazzi (il numero medio di alunni di una classe), e una guida per insegnati. La versione de “Il bello dello sport – bere, mangiar sano e stare in forma” per gli alunni presenta consigli e suggerimenti che spaziano dalla scienza dell’alimentazione all’educazione fisica, coinvolgendo e divertendo i giovani lettori con vignette e quiz. La guida per gli insegnanti affronta in maniera completa e funzionale all’insegnamento i temi legati allo sport, al cibo e all’idratazione, proponendo giochi e attività di classe con cui coinvolgere i ragazzi nell’apprendimento.
 
La distribuzione dei kit didattici è avvenuta in oltre 2500 classi delle Scuole Medie pubbliche e private di Milano, Roma, Napoli e Treviso, per un totale di circa 60.000 alunni.
 
“Il bello dello sport – bere, mangiar sano e stare in forma” si avvale della consulenza scientifica di Nicola Sponsiello, specialista in scienza dell’alimentazione, Professore presso la Facoltà di Scienze del Fitness dell'Università di Camerino e rappresentante italiano del Gatorade Sports Science Institute (GSSI), il laboratorio con sede in Illinois, USA, che studia la scienza dell'idratazione e dell'alimentazione sportiva.
 
Il progetto editoriale è stato ideato da Giunti Progetti Educativi, società di Giunti Editore, che vanta un’esperienza ultradecennale nella realizzazione di programmi educativi dedicati ai giovani, le famiglie e il mondo della scuola.
 
“Ogni genitore deve controllare l’alimentazione dei figli” ha consigliato Fabio Cannavaro, papà di tre ragazzi che praticano sport “Io e mia moglie cerchiamo di far capire loro cos’è meglio mangiare e bere, e in che quantità”.
 
“Nel libro ‘Il bello dello sport – bere, mangiar sano e stare in forma’ Gatorade ha concentrato gran parte della sua esperienza nel mondo dello sport e dell’idratazione” ha affermato Massimiliano Balestreri, Marketing Manager Gatorade “Siamo orgogliosi di aver realizzato questo importante progetto educativo volto ad accrescere la consapevolezza di giovani e famiglie sull’importanza dello sport e di una corretta alimentazione e idratazione, aspetti fondamentali per la crescita dei ragazzi.
Promuovere uno stile di vita sano è una delle priorità dell’Azienda, da sempre impegnata ad informare e tutelare le nuove generazioni dai pericoli di una vita sedentaria”.
 
 
Proprio nell’ottica di promuovere prodotti che favoriscano abitudini alimentari corrette ed equilibrate, soprattutto per i più giovani, Gatorade ha recentemente creato Gatorade Young Stars il primo sport drink pensato e sviluppato per i ragazzi dagli 8 ai 12 anni: la fascia di età più attiva della popolazione, ma che sempre più spesso va incontro a problemi di sovrappeso dovuti ad un’alimentazione poco equilibrata e alla mancanza di attività fisica.
Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©