Istruzione e lavoro / Università

Commenta Stampa

Tra i docenti anche il famoso criminologo Carmelo Lavorino

Caserta, terza edizione del corso in “Scienze criminologiche e criminalistiche”


Caserta, terza edizione del corso in “Scienze criminologiche e criminalistiche”
09/11/2010, 11:11

Sta per ripartire, per il terzo anno consecutivo, il corso di perfezionamento in Scienze criminologiche e criminalistiche promosso dal Formed, ente di formazione e ricerca, di Caserta in collaborazione con la facoltà di Giurisprudenza della Seconda Università degli Studi di Napoli. Il corso, in programma a partire da giovedì 11 novembre nella sede di corso Trieste a Caserta, è destinato a laureati e laureandi in Sociologia, Psicologia, Giurisprudenza, Biologia, Medicina e Chirurgia, Scienze della Comunicazione e Scienze dell’educazione ma anche alle Forze dell’Ordine per l’espletamento delle molteplici attività professionali in campo medico, giudiziario, amministrativo, penitenziario, psicopedagogico, sociale e legale, finalizzate al trattamento e alla prevenzione delle condotte devianti e antisociali, sia nel settore dei minori che degli adulti. Tra i docenti del corso – diretto dal criminologo Alfredo Grado e dal professor Giuliano Balbi, Ordinario di diritto penale alla facoltà di Giurisprudenza della Sun – anche il noto criminologo Carmelo Lavorino (domani sera ospite del programma televisivo ‘Chi l’ha visto?’ in onda su Rai3) famoso per aver collaborato alle indagini sul giallo di Garlasco e sul delitto di via Poma. Ma non solo. Lavorino, perito forense e investigatore criminale oltre che socio fondatore dell’Anacip (associazione nazionale criminalisti e criminologi investigatori penali), ha pubblicato infatti anche dei testi sul mostro di Firenze, il caso Cogne e il delitto di Arce. Casi che Lavorino ha seguito in prima linea e che, insieme al delitto di Avetrana, al rapimento e all’uccisione di Tommaso Onofri e al caso Pacciarela, saranno al centro della sezione ‘Cold Cases’ del corso. ‘Per ognuno di questi casi – spiega Lavorino - verranno individuati il movente, il contesto criminale, il profilo psicologico e il comportamento dell’assassino ignoto. Ma ci soffermeremo anche sulla scena del crimine e sul metodo investigativo adottato per risolvere i casi di crimine violento con particolare riferimento agli omicidi, alle aggressioni, agli stupri, agli attentati e allo stalking’. La scuola di Scienze criminologiche e criminalistiche prevede lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche ma anche un tirocinio formativo presso l’Ospedale psichiatrico giudiziario di Aversa. Al termine del Corso verrà rilasciato un Attestato firmato dal Formed e dalla Seconda Università degli Studi di Napoli – Facoltà di Giurisprudenza.
Ai corsisti verranno riconosciuti infine crediti formativi spendibili nel mondo dell’università e del lavoro.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©