Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

CASTEL MORRONE: PUBBLICATO BANDO NONNO CIVICO


CASTEL MORRONE: PUBBLICATO BANDO NONNO CIVICO
17/07/2008, 16:07

E’ stato pubblicato il bando per il progetto “Nonno Civico”, progetto istituito dall’Amministrazione Comunale di Castel Morrone retta dal Sindaco Pietro Riello. Questo è quanto si evince in una nota diramata dell’Ente di Piazza Bronzetti, in cui si chiarisce che il progetto in questione fa parte di un percorso per costruire con i cittadini la sicurezza del paese, infatti, come recita il bando “uomini e donne residenti in Castel Morrone, liberi da impegni lavorativi ed in pensione, che vogliano dedicare parte del loro tempo, anche poco, ai giovani e meno giovani, possono aderire al progetto del Comune”. Progetto quello del “Nonno Civico” che impiegherà i nonni morronesi in mansioni di pubblica utilità, infatti, i “nonni civici” potranno essere impegnati in progetti quali la sorveglianza davanti alle scuole e senza sostituirsi ai Vigili Urbani, il nonno civico sarà presente per essere un punto di riferimento nell’attraversamento pedonale dei ragazzi, potranno altresì essere impegnati nell’assistenza ai cortei religiosi e funerari che vedranno il nonno civico a completo servizio della comunità morronese. I “nonni civici” saranno individuati dalla Polizia Municipale che li coordinerà nelle loro attività, quindi un progetto che cosi come strutturato, prevede una presenza attiva sul territorio in quei luoghi quali giardini comunali, parchi giochi e campetti cosi da costituire un momento di continua verifica della loro vivibilità, garantendo nel contempo agli uffici comunali un unico e qualificato referente. Per aderire a questo progetto i nonni morronesi in possesso dei requisiti, che sono età compresa tra i 60 e 70 anni, residenza a Castel Morrone,  essere pensionati, e l’idoneità psico-fisica in relazione ai compiti da svolgere certificata con idoneo certificato medico, possono presentare la domanda, entro il 2 Settembre presso il Comando di Polizia Municipale.       

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©