Istruzione e lavoro / Scuola

Commenta Stampa

Parte lunedì la rassegna nelle scuole del territorio

Castellammare, al via “Teatri della legalità”


.

Castellammare, al via “Teatri della legalità”
14/11/2009, 13:11

CASTELLAMMARE DI STABIA - Nove appuntamenti con gli studenti stabiesi.  Parte lunedì “Teatri della legalità”, la rassegna promossa nell’ambito di “Scuole Aperte” dall’assessorato al Lavoro, Istruzione e Formazione della Regione Campania, per la direzione artistica di Mario Gelardi ed il coordinamento organizzativo di Luigi Marsano. Ieri al Comune di Castellammare la presentazione della manifestazione.  “Ringraziamo la Regione per l’occasione offerta ai nostri ragazzi -  ha dichiarato il sindaco Salvatore Vozza - e le scuole che hanno dimostrato ancora una volta grande sensibilità verso l’educazione alla legalità e spirito di collaborazione con le istituzioni. La cultura è un’arma importantissima per sconfiggere la camorra e l’illegalità”. Una programmazione di ampio respiro, che affronta e propone ai giovani una selezione di spettacoli, ma anche incontri, laboratori e mostre incentrati sui temi della lotta alla camorra e alla criminalità organizzata, del bullismo, dei conflitti e dello sfruttamento dei bambini soldato, dell’immigrazione e della clandestinità, del lavoro minorile e delle morti bianche, delle regole in democrazia e della cittadinanza attiva, dell'ambiente, della diversità e della malattia mentale. Gli appuntamenti partiranno lunedì 16 novembre e si concluderanno il 5 marzo 2010. Due le location: lo Stabia Hall in via Regina Margherita e la fondazione Oiermo in Via Annunziatella. Per ogni spettacolo ci sarà un testimonial che arriva dal mondo della magistratura, delle forze dell’ordine, dello sport, dell’associazionismo antimafia e della chiesa

Commenta Stampa
di Antonella Losapio
Riproduzione riservata ©