Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Castellammare, Russo (CONFCOMMERCIO): No al dissesto


Castellammare, Russo (CONFCOMMERCIO): No al dissesto
10/12/2013, 13:45

NAPOLI – “Confcommercio Napoli è vicina all’Associazione Commercianti Stabiesi e all’Associazione Albergatori di Stabia nel chiedere alla Giunta e al Consiglio comunale di Castellammare di Stabia di evitare il dissesto e pensare a soluzioni condivise per il risanamento economico della città”. Lo ha detto Pietro Russo, presidente di Confcommercio Imprese per l’Italia della Provincia di Napoli.
“La nostra associazione ritiene infatti che, se approvato, il dissesto potrebbe essere la pietra tombale sull’economia di Castellammare. Le conseguenze sarebbero infatti l’aumento delle tasse comunali ai livelli massimi previsti dalla legge; il taglio delle spese comunali senza distinzioni tra spese utili o meno; lo stop alle risorse per investire nel miglioramento, nella manutenzione e nella sicurezza della città”. Un’alternativa, secondo Russo, esiste: “Occorre eliminare gli sprechi ed intraprendere un percorso virtuoso. Il nostro appello è rivolto a tutte le forze sane della città, affinché si organizzi una assise per trovare soluzioni condivise, e all’amministrazione comunale, alla quale chiediamo di sospendere la votazione sul dissesto”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©