Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Cgil Fp: "No alla interruzione dell’assistenza nel settore riabilitativo e della sanità privata accreditata Casertana"


Cgil Fp: 'No alla interruzione dell’assistenza nel settore riabilitativo e della sanità privata accreditata Casertana'
02/05/2011, 16:05

Le Segreterie Provinciali CGIL-FP e UIL-FPL sono nettamente contrari alla interruzione dell’assistenza nel settore riabilitativo e della sanità privata accreditata Casertana.
I cittadini non possono pagare per le carenze nel rapporto tra Sanità privata e Regione Campania.
Né possono pagare i lavoratori impegnati in queste strutture che si vedono ridotti la paga, i diritti e finanche il posto di lavoro.
CGIL.FP e UIL-FPL sono estremamente preoccupate per questo stato di crisi della sanità privata e della riabilitazione che rischia di portare danni irreversibili agli utenti e gravissime tensioni fra tutti i lavoratori del settore.
Chiedono, pertanto, a S.E. il Prefetto di Caserta di convocare un tavolo di discussione, con la presenza dell’Asl di Caserta, per favorire l’individuazione di idonei percorsi risolutivi della crisi in atto e impedire che le tensioni esistenti possano sfociare in azioni incontrollabili da punto di vista dell’ordine pubblico.
Alle associazioni di categoria chiedono di rivedere la drastica decisione di interruzione dell’assistenza;
Al Presidente della giunta Regionale della Campania di convocare un riunione urgente con i livelli Regionali delle OO.SS. e delle associazioni datoriali per risolvere definitivamente, a monte, la gravissima situazione che si è venuta a determinare.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©