Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

CGIL Napoli e Campania: "Portiamo l'Unità nelle bachece delle fabbriche"


CGIL Napoli e Campania: 'Portiamo l'Unità nelle bachece delle fabbriche'
27/02/2012, 13:02

"Portiamo una copia de l'Unità nella bacheca di ogni luogo di lavoro". E' l'invito che i segretari generali della Cgil di Napoli e della Campania, Federico Libertino e Franco Tavella, rivolgono ai delegati delle fabbriche napoletane e della regione dopo la decisione assunta alla Magneti Marelli di bandire lo storico quotidiano dai locali dell'azienda. "Si è cominciato discriminando gli iscritti Fiom a Pomigliano - sottolineano Libertino e Tavella - e adesso un'altra azienda del gruppo Fiat si fa protagonista di un assurdo attacco alla libertà di espressione".
"E' compito di ognuno - concludono Libertino e Tavella, che ricordano il loro passato da 'diffusori' de l'Unità - difendere a denti stretti uno strumento di democrazia che negli anni ha sostenuto le lotte del movimento operaio e raccontato la crescita civile e sociale del nostro Paese".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©