Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

chiuso l'accordo per l'acquisizione dell'ex complesso metalfer


chiuso l'accordo per l'acquisizione dell'ex complesso metalfer
11/03/2011, 13:03

In Regione Campania un primo e fondamentale accordo per una delle aree di crisi più delicate dell’intero territorio regionale: il complesso ex Metalfer di Torre Annunziata. Al termine di una lunga e complicata riunione tra l’assessore al Lavoro, Severino Nappi, la Tess, il gruppo imprenditoriale interessato e le organizzazioni sindacali (l’assessorato alle Attività Produttive era rappresentato dal dirigente della sua area di competenza), si è giunti ad un’importante intesa che potrà consentire – attraverso l’acquisizione dell’area da parte di una società campana, Bennu srl – non soltanto la completa salvaguardia dei livelli occupazionali e la riqualificazione dei lavoratori coinvolti ma anche il rilancio del Polo Nautico di Torre Annunziata. “In questo modo – ha spiegato l’assessore Nappi – abbiamo trovato la migliore soluzione possibile sul piano delle politiche attive del lavoro e dello sviluppo perché il rilancio di un’impresa passa per l’adeguata ricollocazione degli 81 lavoratori interessati, in mobilità da molti anni”. Al tavolo, in una dinamica interistituzionale sicuramente innovativa, è stato convocato anche il Comune di Torre Annunziata da cui si è ottenuta la disponibilità alla realizzazione delle infrastrutture necessarie al rilancio dell’area. “In questa complicatissima partita l’interesse della Regione Campania è stato innanzitutto quello di salvaguardare i livelli occupazionali e tutelare i lavoratori, ma merita di essere sottolineata anche la formula di relazione tra pubblico e privato che abbiamo messo in campo. Gli investimenti strutturali restano integralmente a carico dell’impresa mentre la Regione Campania, nell’ambito e con gli strumenti del Piano di Azione per il lavoro, sosterrà la riqualificazione dei lavoratori e il loro reinserimento nel tessuto produttivo”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©