Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Ciechi, per il loro inserimento lavorativo un tavolo al ministero del Lavoro


Ciechi, per il loro inserimento lavorativo un tavolo al ministero del Lavoro
26/10/2012, 10:05

Il tavolo tecnico per trovare soluzioni al problema dell’inserimento lavorativo di ciechi e ipovedenti. A prometterlo è stato il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, che ha incontrato una delegazione dell’Uici, Unione italiana ciechi e ipovedenti. A darne notizia è una nota dell’Uici che precisa come al tavolo parteciperanno i dicasteri del Lavoro, del Salute e dell’Istruzione, oltre all’Unione ciechi e alla Regioni.

Malati di Sla pronti allo sciopero della fame Hanno deciso di ridurre la loro alimentazione entrando in sciopero della fame per richiamare l’attenzione del governo sulla mancanza del Piano nazionale per l’autosufficienza.

Legge 104/92, modifiche all'orizzonte. Ma ecco cos'è e come funziona La legge n. 104 del 5 febbraio 1992 tutela 'l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate'. Modificata dalla legge 53 (8 marzo 2000), dal decreto legislativo 151 (26 marzo 2001) e dalla legge 183 (4 novembre 2010), ora la legge potrebbe subire ulteriori modifiche con la Legge di stabilità del governo Monti. Ecco, in sintesi, come funziona

Un apparecchio acustico per Blue Ear così il supereroe aiuta i Per i piccoli accettare la protesi è difficile. E la Marvel dà vita a un personaggio dall’orecchio supersonico

Sul telefonino la città vivibile per i disabili Un'applicazione che promette di abbattere le barriere architettoniche. Si chiama EasyWay, è gratuita, scaricabile su qualsiasi smartphone

Forza INPS, non è poi così difficile essere accessibili a tutti!
Se infatti si è riusciti “rapidamente” a modificare il titolo di una pagina da “Sordomuti” a “Sordi”, nel rispetto di una legge approvata sei anni fa, non crediamo sia poi così complicato provvedere a una qualche forma di sottotitolazione anche per quei brevi cartoni animati, che spiegano i concetti fondamentali della previdenza e le novità introdotte dalla riforma delle pensioni

Legge di stabilità, Fish e Fand protestano insieme: in piazza il 31 ottobre
Un percorso comune per incidere sul testo della legge di stabilità e renderlo più rispondente alle reali esigenze delle persone con disabilità: le due federazioni che riuniscono le principali associazioni di persone disabili, la Fand e la Fish, seguono la stessa strategia, e mettendo in evidenza la necessità di modificare il documento scendono in piazza entrambe il prossimo 31 ottobre, all’interno del contenitore “Cresce il welfare, cresce l’Italia”, rete che accoglie una parte del mondo del Terzo settore.

L'Italia ultima in classifica nella protezione dei disabili
L'analisi, realizzata dal Censis, pone il nostro Paese tra gli ultimi paesi in Europa per risorse destinate alla persone con disabilità: si spendono 438 euro pro-capite annui contro i 531 della media europea, ben lontani dai 754 del Regno Unito. La rilevazione fa seguito a quella di Cittadinanza Attiva, secondo la quale il 50% dei malati cronici over 65 sono sulle spalle solo delle famiglie

Disabilità. Censis: “In Italia risorse inferiori alla media Ue: -93 euro l’anno ”
Si spendono 438 euro pro-capite annui, meno della media dei Paesi europei pari a 531 euro. Lontanissimi dal Regno Unito, solo la Spagna ha risorse inferiori. A scattare la fotografia una ricerca promossa dalla Fondazione Cesare Serono e realizzata dal Censis presentata oggi a Roma.

ISTRUZIONE

INVALSI: servono gli indicatori sull’inclusione In molte scuole si è spesso discusso, negli ultimi anni, circa la legittimità delle note prove INVALSI (Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema Educativo di Istruzione e di Formazione), sia riguardo al confronto degli apprendimenti fra gli studenti dei Paesi dell’OCSE (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economici), sia rispetto alla qualità del sistema scolastico italiano.

Il Tar dà ragione a uno studente disabile: il Comune verserà cinquemila euro
SASSARI. Un debito di bilancio da cinquemila euro per onorare una sentenza del Tar che ha dato ragione alla famiglia di uno studente disabile al quale erano state assegnate meno ore di sostegno rispetto a quelle richieste e riconosciute come necessarie.

SALUTE

Ma quante sono esattamente le Malattie Rare non riconosciute?
«Nessuno sembra saperlo!», denuncia il Comitato Diritti non Regali per le Malattie Rare, già attivo da tempo nel tentativo di sensibilizzare le Istituzioni e l’opinione pubblica su una situazione che oggi appare “a macchia di leopardo”, tra le varie Regioni italiane. L’auspicio, quindi, del Comitato è che quanto prima venga risolto il grave problema di tutti quei Malati Rari non ancora riconosciuti come tali dal Servizio Sanitario Nazionale

AGEVOLAZIONI

Duramente colpite anche le donazioni
Il Disegno di Legge di Stabilità per il 2013 «penalizzerà un numero sempre maggiore di associazioni e un milione e mezzo di contribuenti, che vedranno ridotti o persino annullati i benefici fiscali delle norme assunte in questi anni per promuovere le attività sociali»: la denuncia proviene dal CSVnet (Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato) e dall’IID (Istituto Italiano della Donazione)


MOBILITA’

Uffici e negozi, il 90% è off limits'
«Ci vuole un ufficio per l'abbattimento delle barriere». La mappa del disagio

Incidenti stradali e disabilità, premiate le tesi migliori
Da sette anni a Brescia si premiano studenti con disabilità che abbiano conseguito nelle università italiane una laurea magistrale. Il premio assegna quattro riconoscimenti in denaro su bando annuale pubblicato dal Rettore dell'Università degli studi di Brescia.

Barriere architettoniche addio: la sedia a rotelle salta ostacoli La sedia a rotelle è in realtà un robot a tutti gli effetti, in grado di compiere una serie di movimenti che utilizzano quattro ruote motrici e cinque assi di movimento


SPORT E TEMPO LIBERO

L'Inail apre lo sportello per avvicinare i disabili allo sport
L'ampio seguito di pubblico per le recenti paralimpiadi di Londra e le straordinarie imprese di atleti come Oscar Pistorius ed Alex Zanardi testimoniano come la disabilità possa essere affrontata anche attraverso lo sport.


EVENTI

Un lavoro per le donne disabili della Palestina: al via la raccolta fondi
Grazie al progetto Moire-Terrena, trenta donne saranno impiegate nella produzione di gioielli disegnati dalla società italiana Terrena: la produzione avverrà nella fabbrica di Betlemme. La raccolta fondi parte da Napoli

Conferenza sull’Infanzia e la Famiglia
Il 25 e 26 ottobre 2012 si terrà presso la Dogana dei Grani di Atripalda la V Conferenza sull’Infanzia e la Famiglia promossa ed organizzata dal Consorzio dei Servizi Sociali A6.
Ai partecipati verrà rilasciato un attestato di partecipazioni e saranno riconosciuti crediti agli assistenti sociali e agli avvocati.
Ulteriori informazioni e programma:

ferenza sull’Infanzia e la Famiglia promossa ed organizzata dal Consorzio dei Servizi Sociali A6. Ai partecipati verrà rilasciato un attestato di partecipazioni e saranno  riconosciuti crediti agli assistenti sociali e agli avvocati.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©