Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Cisl Campania, Bene Lonardo su pari opportunità


Cisl Campania, Bene Lonardo su pari opportunità
15/09/2009, 15:09


La Cisl Campania esprime forte apprezzamento per la proposta del Presidente del Consiglio Regionale, Sandra Lonardo, di avviare un confronto dentro le istituzioni e con le parti sociali sulle pari opportunità nel mondo del lavoro, a cominciare dal superamento delle differenze di retribuzione.
Nei giorni scorsi, a Telese, nel corso di un dibattito pubblico il Segretario della Cisl Campania, Lina Lucci, ha condiviso con il Presidente Lonardo l’opportunità di valutare l’introduzione di una premialità maggiore nei bandi per l’accesso a fondi pubblici a favore di quelle aziende che garantiscano parità di trattamento economico tra uomini e donne, a parità di mansioni svolte. «Non è un caso che la prima legge firmata da Barack Obama come Presidente degli Stati Uniti d’America sia stata la cosiddetta “legge Lilly” sulla parità salariale – ha ricordato il Segretario Cisl Campania Lina Lucci - Significa che nel mondo qualcosa va cambiando e in Campania abbiamo l’occasione di avviare una sperimentazione che poi può essere replicata anche in altre Regioni. La mancanza di pari opportunità non è legata solo alle differenze salariali, riguarda prima di tutto la possibilità di accedere a posizioni di rilievo in azienda, nella politica, nella società. Qualcosa va migliorando, ma in maniera ancora troppo lenta e episodica.
Esiste di fatto un problema nel nostro ordinamento giuridico, in quanto manca un principio di comparazione soggettiva, in base al quale, il datore di lavoro, a parità di mansioni svolte, è tenuto retribuire allo stesso modo uomini e donne. La Regione ha il potere legislativo per intervenire, prima ci si attiva meglio è»

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©