Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Cisl, il 18 manifestazioni in tutte le province


Cisl, il 18 manifestazioni in tutte le province
02/12/2009, 17:12


NAPOLI - La Cisl dà il via in Campania ad una stagione di mobilitazione, puntando al coinvolgimento di tutte le forze sane della società: rappresentanti delle istituzioni, della politica – la grande assente – dell’imprenditoria e della società civile – Il primo appuntamento il 18 dicembre, con iniziative nelle cinque province. Previsto il coinvolgimento dei rappresentanti politici di destra, sinistra e centro per analizzare lo stato critico in cui versa la regione e mettere in campo risposte adeguate.
È questo il messaggio lanciato in mattinata nel corso del Consiglio Direttivo della Cisl regionale in programma al Tiberio Palace Hotel. Ha introdotto Lina Lucci, Segretario Generale Cisl Campania. Le conclusioni sono state affidate a Paolo Mezzio, Segretario Confederale Cisl Nazionale delegato alle Politiche Organizzative.
«Serve un atto di responsabilità forte per uscire dalla grave situazione in cui versa la regione – dichiara Lucci –. Nessuno può stare alla finestra o peggio appiattirsi su una gestione della Campania dai risultati disastrosi. È necessario che ciascuno contribuisca ad uscire dallo stallo, concertando iniziative che aiutino a far ripartire una Regione ingessata da troppo tempo».
«I dati presentati questa mattina sembrano un bollettino di guerra – aggiunge Mezzio – e ciò che è più preoccupa è che questo Governo sta spostando pezzi di sviluppo al Nord nel silenzio della classe dirigente locale che rischia di diventare ladra del futuro dei nostri figli. Il mondo che rappresentiamo pretende risposte e noi dobbiamo dargliele rivolgendoci a chi di dovere».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©