Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

COISP, Beni confiscati: "Da Maroni solo aria fritta"


COISP, Beni confiscati: 'Da Maroni solo aria fritta'
17/07/2010, 13:07

"Pur di gettare fumo negli occhi dei cittadini, per creare il simulacro virtuale di un impegno sul fronte della sicurezza, questo Governo non esita a fare proposte e rilasciare dichiarazioni che appaiono ridicole non soltanto agli occhi degli addetti ai lavori, ma anche a chi ha un po' di buon senso". E' quanto afferma Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp, il Sindacato Indipendente di Polizia, commentando le dichiarazioni del ministro dell'Interno Maroni, secondo cui i soldi provenienti dai sequestri di beni alla criminalità organizzata saranno utilizzati per finanziare l'attività dei poliziotti di quartiere. "Ancora aria fritta da parte di un Governo - continua Maccari - che fa finta di non vedere la protesta di migliaia di poliziotti pugnalati alle spalle, che vedono mortificata la dignità del proprio lavoro, che assistono al continuo taglio di risorse e sono costretti a garantire la sicurezza e contrastare la criminalità potendo contare soltanto sulla propria dedizione al dovere e sul proprio spirito di sacrificio, mentre il Governo non fa altro che mettere il bastone tra le ruote, proponendo riforme legislative che servono soltanto a favorire il crimine e l'illegalità". "Il vero contrasto al crimine - conclude Maccari - non si fa con i poliziotti o i soldati a passeggio su via del Corso, che servono soltanto a dare ai cittadini l'illusione della sicurezza, ma investendo in professionalità, mezzi, risorse e soprattutto strumenti normativi che aiutino le Forze dell'Ordine nelle proprie attività".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©