Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

COISP: “Mobilitiamoci tutti per non farci umiliare ora e per non subire un enorme ingiustizia domani!”


COISP: “Mobilitiamoci tutti per non farci umiliare ora e per non subire un enorme ingiustizia domani!”
27/06/2010, 19:06

“Occorre la più alta forma di mobilitazione del comparto sicurezza in una fase delicata come quella che stiamo vivendo, nella quale i rapporti fra le rappresentanze sindacali ed il governo possono subire un momento di non ritorno”.Così Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp - il Sindacato Indipendente di Polizia - commenta la prevista nuova stangata che ricadrà sulla parte sana della Nazione quella che non ruba, non evade le tasse, stringe la cinghia e paga lo scotto di una politica governativa distante dalla società civile e più impegnata alla tutela delle lobbies e del capitale.        “Di fronte alle bugie governative - dice Franco Maccari - ed alle scellerate proposte tese a salvaguardare la “casta” e far pagare lo scotto della crisi su Forze di Polizia e operai non ci rimane che  rivolgere un nuovo accorato appello ai colleghi delle Forze dell’Ordine perché si prenda coscienza del fatto che solo adesso si gioca la partita più importante, quella che mette in gioco la dignità professionale e la minima serenità lavorativa per i prossimi anni”. “Solo gente di pochi scrupoli           - continua il leader del Coisp - può pensare di bloccare la progressione economica rispetto alla prosecuzione della carriera, tagliare sui tagli, tagliare su un contratto scaduto e dimenticare quello che deve essere rinnovato, cancellare il riordino delle carriere, comandarti di assicurare la giustizia e la sicurezza e mantenere all’asciutto portafogli e autovetture. In nome della ormai sperimentata ipocrisia di chi ci governa, incalza Maccari - chiediamo il sostegno di tutto il Comparto Sicurezza alla campagna di sensibilizzazione verso l’opinione pubblica e di denuncia contro l’attuale Governo “Ci hanno pugnalato alle spalle!” che promossa qualche anno fa dal Coisp su tutto il territorio nazionale è oggi certamente più attuale di quanto si possa pensare. Così conclude Franco Maccari: “Siamo fiduciosi del fatto che le nostre energie per aprire gli occhi ancora chiusi di quella parte di Poliziotti, Carabinieri, Finanzieri troppo legati all’idea di “istituzione materna e non matrigna” porteranno al massimo il livello di attenzione sugli scellerati provvedimenti governativi in tema di sicurezza”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©