Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Accordo con la Camera di Commercio Italiana a Berlino

Commercialisti: scambi commerciali tra Italia e Germania


.

Commercialisti: scambi commerciali tra Italia e Germania
24/06/2010, 14:06

NAPOLI  - Gli scambi commerciali e quelli turistico-culturali rappresentano già oggi una grande realtà e le prospettive sono di grande sviluppo. È per questo motivo che si è discusso oggi degli scambi commerciali delle piccole e medie imprese in Germania con gli interventi di esperti della materia. In particolar modo è rilevante la presenza a Berlino di una Camera di commercio italiana con la quale l’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili (ODCEC) ha siglato un accordo di convenzione. Un documento che certifica le opportunità di crescita per la professione e una occasione di sviluppo per le pmi italiane. Nel corso del convegno - cui hanno preso parte tra gli altri, Marilena Nasti, consigliere ODCEC di Napoli - Delegato allo Sviluppo delle Attività Produttive, Vincenzo Moretta, consigliere segretario - Delegato alla commissione imposte dirette ed indirette dell’Ordine, Salvatore Palma, consigliere ODCEC di Napoli - Delegato allo Sviluppo delle Attività Produttive, Salvatore Tramontano, consigliere ODCEC di Napoli - Delegato alla Fiscalità Internazionale, Christian Much, Console Generale di Germania a Napoli, Claudio Calastri, Presidente Commissione Sviluppo delle Attività Produttive, Domenico Varuzza, Direttore Camera di Commercio Italiana in Germania Sede di Berlino – si è fatto il punto sulle agevolazioni finanziarie per lo sviluppo commerciale delle attività produttive e un raffronto-analisi su alcune iniziative di nazioni e regioni più virtuose. “Le aziende commerciali operano in un contesto di mercato in continuo cambiamento, basti pensare che, solo qualche anno fa, la vendita era un semplice trasferimento di beni azienda/cliente, mentre oggi, è una complessa relazione normativa e commerciale, che necessita di consulenza specialistica. E’ quindi necessario curare aspetti interdisciplinari connessi allo sviluppo commerciale delle PMI e proporre modelli di sviluppo per favorire la nascita di accordi commerciali fra le aziende e partner commerciali, proponendosi anche come interpreti e mediatori con le Istituzioni”, ha dichiarato il presidente Achille Coppola. “Una occasione importante quella di oggi che consente di scoprire nuove nicchie di mercato per i professionisti e di verificare l’opportunità di nuovi scambi commerciali che saranno possibili anche grazie al rilancio del nuovo aeroporto di Berlino come oggi gli esperti tedeschi ci hanno illustrato”, ha concluso Vincenzo Moretta, consigliere segretario dell’Ordine.

Commenta Stampa
di Nando Cirella
Riproduzione riservata ©