Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Conferenza stampa dei vertici di Formez

Concorso Napoli, numeri da record


.

Concorso Napoli, numeri da record
12/06/2010, 13:06


NAPOLI - Sono numeri da record quelli del Concorso-Corso Ripam del Comune di Napoli presentati questa mattina in una conferenza stampa congiunta del presidente di FormezPA, Carlo Flamment, e del presidente di FormezItalia, Secondo Amalfitano. Dalla pubblicazione del bando ad oggi sono stati complessivamente 754.527 i contatti con gli utenti, 36 mila le telefonate pervenute, comprese quelle a Linea Amica, il contact center della Pubblica Amministrazione – un servizio realizzato da Formez PA - incaricato di rispondere ai quesiti degli utenti sul concorso. Il 44% di queste richieste riguardava questioni generiche sul bando di concorso. Il numero delle contestazioni relative allo svolgimento delle prove è risultato inferiore a uno su mille. Sono stati, inoltre, registrati quasi due milioni di visite sul sito di Ripam. Ecco invece alcuni numeri del “Concorsone”: ammontano a 112.572 le domande di partecipazione, mentre i partecipanti sono stati 67.700. Sono 3.785 i candidati risultati idonei, 255 gli esclusi o i ritirati. Sono stati riscontrati soltanto 3 reclami alla segreteria del concorso, un dato statisticamente irrilevante. Sono state inoltre analizzate 4.700.000 domande e 67.500 elaborati. Sul totale delle risposte fornite il 42,8% erano esatte, il 34,3% errate, il 22,9% delle risposte risultavano invece mancanti. Per quanto riguarda i diversamente abili, su 688 persone i partecipanti effettivi sono stati 409, mentre gli idonei sono stati 27. Sono state 158 le richieste di assistenza programmate, di cui 103 presenti, e 133 le richieste di assistenza evase, di cui 30 non previste e organizzate in loco.
Per quanto riguarda la provenienza geografica dei candidati, emerge un dato interessante: mentre l’86% dei presenti proviene da Napoli, soltanto il 72% dei partenopei è risultato idoneo. Di contro, il 4% dei presenti provenienti dal resto d’Italia (Campania esclusa) è risultato idoneo per il 10%. Questo dato testimonia la forte motivazione dei candidati che risiedono al di fuori del territorio campano, ma anche l’appeal di questo concorso a livello nazionale. Spesso nei concorsi pubblici ad un elevato tasso di iscritti non corrisponde un altrettanto elevato tasso di partecipazione. Nel caso del Concorsone del Comune di Napoli non è così: il tasso di partecipazione effettiva ammonta al 59,9%, con un picco del 68,6% nel caso del profilo per architetti. Da sottolineare l’elevato tasso di partecipazione e la performance positiva delle candidate rispetto ai colleghi maschi. Le donne rappresentano la maggioranza degli iscritti (50,37%) e la maggioranza degli idonei (60,85%).  Il Presidente di FormezPA Carlo Flamment e il Presidente di FormezItalia Secondo Amalfitano hanno risposto a tutte le osservazioni e contestazioni che erano risultate sui giornali e che erano state riscontrate agli indirizzi e-mail e ai numeri telefonici di Linea Amica messi a disposizione dei candidati. Tutte le spiegazioni date e le statistiche esposte hanno avallato il fatto che il concorso risulti assolutamente pulito e che Formez e Comune di Napoli hanno colto l’opportunità di questa incredibile sfida, 112 mila candidature raccolte in via informatica e preselezionate nell’arco di due mesi dal 16 marzo al 16 maggio.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©