Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Confcommercio, Russo: A Napoli serve solo una legge speciale


Confcommercio, Russo: A Napoli serve solo una legge speciale
04/03/2011, 11:03

Una legge speciale come quella del 1904, la famosa legge Nitti che ormai cento anni fa permise un pacchetto di provvedimenti ed una serie di agevolazioni insediative e fiscali tali da consentire in breve il decollo della zona industriale ad est e la localizzazione di quel grosso polo siderurgico a Bagnoli che si sarebbe realizzato cinque anni più tardi, occupando subito 2000 operai.

E’ quanto auspicato all’indomani dello scioglimento del consiglio comunale dal presidente della Confcommercio di Napoli e provincia Pietro Russo, che ha detto: “Quello che è accaduto in queste ore non è che la diretta conseguenza di un clima ormai esasperato che, al di là delle considerazioni politiche, solo un terzo super partes può sperare di sedare. Ci auguriamo tutti che il commissario riesca in questo compito, per quanto sia di tutta evidenza che il breve lasso di tempo che gli è concesso non consentirà certo iniziative di rilievo. Sarebbe ora invece che nelle sedi opportune ci si rendesse conto della necessità di una legge speciale per Napoli che come cento anni fa consenta alla città di rimettere in moto un processo virtuoso di economia e sicurezza, perché quanto accaduto in queste ultime ore ci dimostra una volta di più che in questo momento non si può amministrare la città con procedure ordinarie. Al commissario, intanto, chiediamo più attenzione al tema della sicurezza e della legalità, pur se nei limiti dei suoi poteri”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©