Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Prioritaria la questione di Federnoleggio Campania

Confesercenti, tutelare il futuro delle aziende NCC


Confesercenti, tutelare il futuro delle aziende NCC
23/05/2019, 09:44

NAPOLI - Il presidente Interregionale Confesercenti Vincenzo Schiavo: «Sosteniamo le ragioni delle nostre categorie, in ballo il futuro di migliaia di lavoratori e servizi sempre più efficienti per il turismo».
Il Coordinatore Interregionale Federnoleggio Gennaro Lametta: «La lotta comune è all’abusivismo, la vocazione turistica di Napoli non può consentire limiti territoriali alle attività delle aziende NCC»
Si è tenuto in questi giorni un importante incontro tra Confesercenti/Federnoleggio, la Regione Campania e l’ACNCC (Associazione Campana Noleggio con Conducente) per aprire un dialogo sulle criticità del comparto delle aziende NCC (Noleggio con Conducente). Ha favorito e coadiuvato tale incontro il presidente di Confesercenti Interregionale (Campania e Molise) Vincenzo Schiavo. Il Coordinatore Interregionale Federnoleggio Gennaro Lametta, insieme al presidente di ACNCC Bruno Maraniello, hanno esposto a Luca Cascone, Presidente della commissione trasporti della Regione Campania, le problematiche legate delle modifiche alla legge 21/92 intervenute con la conversione in legge del decreto sulle semplificazioni . Si ricordi che tale modifica rende l’esercizio dell’attività delle aziende, del riparto noleggio con conducente, vincolata al territorio del comune rilasciante l’autorizzazione, con limiti notevoli di viaggi rispetto ai taxi. Se dovesse persistere questo limite ci sarebbe un crollo occupazionale spaventoso. Il presidente Cascone si è mostrato molto sensibile alle doglianze rappresentate e si è fatto carico insieme al dott. D’Angelo (coordinatore Trasporti in Conferenza Unificata) di trovare le giuste soluzioni alla problematica che hanno investito il settore.
«Siamo molto attenti da mesi a questa problematica- sottolinea Vincenzo Schiavo, presidente Interregionale Confesercenti - e coadiuviamo con grande forza i passi avanti per tutelare tutte le nostre 73 categorie che rappresentiamo. In questo caso siamo, con forza, al fianco di Federnoleggio, una delle tante categoria legate al mondo del turismo, che rappresenta per la nostra regione e per il sud una grande opportunità. I numeri sono a nostro favore, il turismo continua a crescere perchè le infrastrutture lo consentono, tra stazione, porti e aeroporti, tuttavia bisogna procedere e collaborare insieme con la politica per non disperdere queste occasioni. In questo caso, e come sempre, sosteniamo le ragioni di Federnoleggio e delle aziende NCC, da tutelare nell’interesse dei lavoratori ed anche degli stessi turisti. Come spesso capita favoriamo questi dialoghi perché quando si incontra la politica è fondamentale che essa ci ascolti, come è capitato in questa occasione. La nostra esperienza nei vari settori può aiutare la politica a trovare le soluzioni migliori».
Il Coordinatore Interregionale Federnoleggio Gennaro Lametta ha fatto inoltre notare, nel corso dell’incontro, che l’azione deve portare al raggiungimento dell’obiettivo comune a quello dei tassisti, ovvero la lotta all’abusivismo. «La vocazione turistica della nostra regione - aggiunge Lametta - non può consentire ad alcuno di rinchiudere in un recinto provinciale operatori che con il loro eccellente lavoro si adoperano per la crescita della Campania e che, con il loro fatturato, contribuiscono alla produzione dello 0,5% del Pil Nazionale. Ringraziamo il dott. Cascone per la sua disponibilità e confidiamo nel suo risolutivo intervento».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©