Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Confindustria. Longobardi (Unimpresa): "Squinzi faccia patto con micro imprese"


Confindustria. Longobardi (Unimpresa): 'Squinzi faccia patto con micro imprese'
22/03/2012, 14:03

Il presidente dell'associazione fa gli "auguri di buon lavoro" al presidente designato degli industriali e gli chiede subito "un tavolo di lavoro comune"

"Facciamo a Giorgio Squinzi gli auguri di buon lavoro, ma gli chiediamo una svolta rispetto alla passata gestione e, quindi, di dare il via appena possibile a un tavolo di lavoro con le micro imprese e le pmi".
A poche ore dalla designazione del nuovo leader di Confindustria da parte della Giunta di viale dell'Astronomia, il presidente di Unimpresa, Paolo Longobardi, invita il successore di Emma Marcegaglia per il periodo 2012-2016 a "stringere un patto tra industriali e imprenditori più piccoli".
Secondo Longobardi "la grande industria italiana deve capire, oggi, che non può restare con lo scettro in mano come ha fatto finora, illudendosi di poter dettare la linea alle altre categorie economiche e imprenditoriali: la crisi internazionale ha squassato le logiche di un tempo e cambiato gli equilibri in campo. Ecco perché dobbiamo costruire insieme il futuro e la crescita, da raggiungere nei tempi più rapidi possibili, deve diventare un obiettivo comune".
Per il presidente di Unimpresa "la fase che sta attraversando l'Italia è tanto solida da una parte e tanto scivolosa dall'altra, ma la solidità su cui poggiano le speranza per agganciare la ripresa si fondano sulle imprese più piccole, e Unimpresa ne rappresenta 130.000, il nocciolo duro dell'economia del Paese con cui le aziende maggiori non possono rinunciare a dialogare".


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©