Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Illustrati a Napoli i numeri della crisi

Conseguenze della crisi sull’edilizia, convegno all’Acen


.

Conseguenze della crisi sull’edilizia, convegno all’Acen
14/05/2010, 16:05

NAPOLI – Con una serie di conferenze stampa contemporanee organizzate su tutto il territorio nazionale, la filiera delle costruzioni denuncia la grave crisi del settore e chiede interventi urgenti per evitare la perdita di migliaia di posti di lavoro e rilanciare gli investimenti di sviluppo urbano. Nel corso della manifestazione, che si è tenuta nella sede dell’Acen, sono stati illustrati i numeri della crisi ed indicate possibili strategie di rilancio del settore delle costruzioni da parte degli operatori. Ai nostri microfoni Maurizio Maddaloni, presidente della Camera di Commercio di Napoli, Nunzio Coraggio, presidente dell’Ance Campania, e Rudy Girardi, presidente dell’Acen.

Maddaloni, neo eletto alla Camera di Commercio, commentando l’innalzamento delle aliquote Irap e Irpef in Campania, ha parlato di un vero e proprio “calcio negli stinchi alle imprese, che azzoppa definitivamente ogni tentativo di ripresa”. “Ci attiveremo immediatamente, - ha continuato Maddaloni, - per elaborare una serie di contromisure da proporre alla Regione e al Governo centrale che possano attenuare gli effetti della tassazione aggiuntiva per le imprese e le famiglie. Serve una fiscalità competitiva per accelerare la ripartenza della nostra economia, anche perché il 99% delle realtà imprenditoriali dell’area metropolitana non vive di incentivi per la rottamazione e sta facendo i conti con l’onda lunga della crisi che non sembra attenuarsi nel breve periodo”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©