Istruzione e lavoro / Imprese

Commenta Stampa

Convenzione S.U.A. con il Comune di Quarto e il Comune di Casalnuovo


Convenzione S.U.A. con il Comune di Quarto e il Comune di Casalnuovo
17/06/2011, 14:06

Il Prefetto di Napoli Andrea De Martino, il Provveditore Interregionale alle Opere Pubbliche per la Campania e il Molise Giovanni Guglielmi, il Sindaco del Comune di Quarto e il Sindaco del Comune di Casalnuovo hanno sottoscritto in Prefettura, il 15/06/2011, la convenzione per la costituzione della Stazione Unica Appaltante (S.U.A.) ai sensi e per gli effetti dell’art.33 del D.Lgs 12.04.2006, n.163 ‘Codice dei Contratti Pubblici di Lavori Servizi e Forniture’ al fine di assicurare la trasparenza negli appalti pubblici e nelle forniture. La finalità dell’ istituzione della S.U.A. , che è operativa presso il Provveditorato Inter.le alle OO.PP. Campania - Molise è quella di curare tutte le procedure di aggiudicazione di contratti di lavori pubblici, di prestazioni di servizio, di acquisto di beni e forniture, dalla redazione e pubblicazione del bando di gara fino all’aggiudicazione definitiva. Quest’iniziativa fa seguito alle precedenti sottoscrizioni già stipulate con i Comuni di Torre Annunziata, Castellammare, Casalnuovo, Arzano, Nola, Grumo Nevano, Cicciano, Gragnano, Pomigliano D’Arco, Casoria e il Consorzio Cimiteriale Casoria- Arzano – Casavatore. Tale sottoscrizione si inquadra nel contesto del protocollo d’intesa sullo “Sviluppo locale in sicurezza e legalità” sottoscritto il 17/10/2008 tra Prefettura e Unione Industriale di Napoli alla presenza del Ministro dell’Interno con l’obiettivo di promuovere e attuare interventi idonei a creare condizioni di sicurezza e legalità favorevoli al rilancio dell’economia e dell’immagine della realtà territoriale della provincia di Napoli, anche attraverso la costituzione del ‘Comitato delle sinergie per lo sviluppo nella legalità’ e l’istituzione su richiesta dei Comuni, di una ‘Stazione Unica Appaltante’. La convenzione costitutiva della S.U.A. che ha durata triennale prorogabile, è finalizzata a implementare la trasparenza e l’efficienza della pubblica amministrazione ed al rafforzamento degli strumenti di contrasto ai tentativi di condizionamento da parte dei sodalizi criminali nei confronti degli enti locali.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©