Istruzione e lavoro / Lavoro

Commenta Stampa

Coordinamento di lotta x il lavoro: "continua la criminalizzazione dei bros"


Coordinamento di lotta x il lavoro: 'continua la criminalizzazione dei bros'
28/07/2011, 09:07

"Dopo la giornata di mobilitazione ieri a Roma, con l’occupazione del Ministero del Lavoro e della sede romana della Regione Campania,i precari del progetto Bros si sono recati stamattina in un albergo cittadino dove era in programma un convegno della Formez,in cui si discuteva di formazione e lavoro,con la presenza dell’assessore al lavoro della Regione Campania Severino Nappi. L’obiettivo di questa iniziativa era quello di interloquire,dopo mesi di rifuiti per parlare del “famoso piano lavoro”, con il responsabile delle politiche sociali ed occupazionali della Regione.Purtroppo l’assessore si è ancora una volta sottratto a questo confronto e la polizia ha fermato e denunciato,con accuse inesistenti,nove attivisti dei precari Bros.Ancora una volta,quindi, le istituzioni si rifiutano di discutere della grave situazione occupazionale di questi precari ai quali da oltre un anno viene negato un misero sussidio e una qualsivoglia attività.I precari Bros continueranno la loro mobilitazione con l’obiettivo di far convocare un tavolo interistituzionale per affrontare definitivamente la soluzione positiva di questa annosa vertenza.". Così una nota stampa a cura del Coordinamento di lotta per il lavoro - Centro sociale Carlo Giuliani.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©